adidas Dame 4 e l’idea di Lillard

Molti giocatori NBA hanno iniziato la loro carriera da signature athlete proponendo al proprio brand di mantenere sempre basso il prezzo delle proprie scarpe in modo da renderle accessibili a tutti ma sono pochissimi quelli che ci sono riusciti. Kevin Durant, ad esempio, ha creato una seconda signature con tecnologie più basilari per poter usare Max Zoom e Flyknit nella propria main sneaker, andando inevitabilmente ad alzare il prezzo.
Se c’è qualcuno che riesce a seguire il “Be Humble” al meglio quello è sicuramente Damian Lillard: con le sue nuove adidas Dame 4 è riuscito ad unire un design innovativo e materiali di tutto rispetto con un price tag di $115.

Dame DOLLA (il suo nickname da rapper) ha optato per una midsole in Bounce, meno costosa del Boost ma comunque ottima per il parquet in quanto risponde bene agli urti ed è molto più stabile del Boost (quando non viene “ingabbiato”). Il disegno a forma di onda sulla midsole rende omaggio proprio alle sue doti canore di rapper.

La tomaia è composta da un solo pannello in mesh ventilato e da tre occhielli dinamici per utilizzare i lacci come supporto alla stabilità. L’importanza della stabilità viene evidenziata anche dalla nuova outsole, disegnata proprio per i movimenti veloci e multidirezionali di Dame.

Tantissimi sono i messaggi che adidas e Lillard lanciano in modo decisamente poco velato: sul tallone “YKWTII” sta per “You Know What Time It Is” mentre il motto “Patience Persistence Purpose” è all’interno della scarpa. Incisi al centro della linguetta troviamo i numeri riguardanti le imprese più importanti di Damian, come le statistiche dell’ultima stagione a Weber State (25.6.4) o la tripla della vittoria da cui è nato il “Dame Time”, segnata in appena 0.9 secondi rimanenti.

Disponibili oltreoceano a partire da oggi sul sito adidas, bisognerà aspettare il 6 ottobre per la “Rip City” e il 20 ottobre per la “Legacy”.