Adidas EQT – release roundup

Con 4 release in due weekend, non si poteva certo non parlare del lavoro che Adidas sta facendo, per quanto riguarda la valorizzazione di una delle sue serie fondamentali, ovvero la serie EQT. Tra le silhouette principali della linea e, in generale di punta per la storia del brand, ci sono: la EQT Running Guidance  e la EQT Running Support, le quali sono state leggende del running anni ’90 e hanno riscosso molti consensi tra gli appassionati.

page 1

Pur non essendo mai passate di moda, in questi ultimi giorni le due scarpe sono tornate a far parlare di loro, grazie a tre nuove cw stupende: due Support che fanno parte di un city pack (Boston e London) e una in collaborazione, sempre gli svedesi di Sneakersnstuff, che coinvolge una Guidance.

page 2

page 4

Apparentemente le due scarpe sono molto simili, anche perché rilasciate a distanza di un anno, ma dal 1992 al 1993 i progressi a livello tecnologico furono molti. Nel giro di un anno, i runners si trovarono a poter decidere di acquistare una EQT, piuttosto che un’altra, in base al fatto che fossero supinatori o pronatori (la Guidance era indicata per i supinatori, mentre la Support per i pronatori). Da ciò di evince che la principale differenza tra le due è la mescola della suola, finemente studiata da parte del brand per riuscire a ottenere una coppia di scarpe in grado di soddisfare ogni palato.

Equipment-Running-Guidance-1Ca-Running-Shoes-1991

adidas-eqt-running-support-1993

Equipment-Running-Cushion-1Ca-Running-Shoes-1993

Nello stesso anno un’altra silhouette venne introdotta dal brand tedesco: la EQT Cushion ’93, la quale raccoglieva le caratteristiche delle scarpe precedenti e offriva un mix perfetto per una corsa confortevole. 23 anni dopo, nonostante una costante ricerca, l’attitudine di Adidas alla ricerca della perfezione non è cambiata e, per questo, anche uno store importantissimo come Footpatrol ha deciso di rendere omaggio al progetto EQT.

page 3

Parte del Consostium tour, che ha visto coinvolti gli store Kith, Nice Kicks e Solebox, la scarpa trae ispirazione per la cw da una scarpa da running storica: la London Marathon. L’upper presenta parti in suede, nylon e mesh di colore grigio e altre nere in nubuck sintetico e mesh, presente sulle 3 strisce interne. Vi sono inoltre inserti color burgundy sulla linguetta, sul tallone e sulle tre strisce esterne.

adidas-london

La scarpa avrà inoltre uno special box burgundy con dettagli in oro, come il portadocumento del passaporto inglese e la carta all’interno del box presenta la grafica delle pagine del passaporto. Tra le più popolari e, a mio modo di vedere, belle collaborazioni tra Adidas e sneakers store ci sono la EQT Guidance “Malt”, parte del Brewery pack ideato degli svedesi di Sneakersnstuff, e la EQT Support “Big Apple” dei californiani di BAIT. Saranno queste e le prossime release all’altezza delle precedenti?