adidas Gloro: Il passato a portata di mano

Fino ad ora ci siamo soffermati sulla campagna #ThereWillBeHaters e continueremo a farlo, oggi però voglio parlare di una release passata un po’ in sordina ma che, a mio avviso, merita grande attenzione.

Until now we focused on the #ThereWillBeHaters campaign e we will keep doing it, but today I would like to talk about a recent release which passed quite unnoticed but I reckon should deserve more attention.

Piccola premessa: in questi ultmi anni adidas e Nike si sono sfidati a colpi di colorway sensazionali, modelli super hi-tech e pack estremi; la casa teutonica tuttavia è sempre stata un simbolo di eleganza per chi solcava i campi di gioco, basti pensare alle eterne Copa Mundial e, ultimamente, questo fil rouge si era un po’ perso per competere nella folle corsa delle novità.
Non stiamo dicendo che adidas si fosse snaturata, anzi, sono usciti il Pure Leather Pack e il Black Out Pack che sprizzano tradizione e classe, anche le 11 pro hanno quel non so che di vintage che le rende temporalmente trasversali, tuttavia sono solo gocce di tradizione all’interno di un oceano di modernità.

A brief foreword: in these latest years adidas and Nike battled with sensational colorways, super high-tech models and extreme makeovers. Yet the brand from Herzogenaurach, Germany, remained a symbol for football tradition and elegance: just think at the timeless Copa Mundial. Lately this tradition has been a bit forgotten in order to compete on the race for the latest invention.
We’re not saying that adidas lost its nature – they’ve just released the Pure Leather Pack and the Black Out Pack, which ooze tradition and football class, and also a model like the 11pro got that vintage allure which makes them somehow timeless, but these are the only examples of classic design in a football market ruled by technological development.

Adidas Gloro

Questo ragionamento è stato sicuramente fatto anche in casa adidas ed ecco nascere le adidas Gloro, un tuffo nel passato e nel cuore di quelli che amano gli scarpini vecchia maniera.
Tomaia in pelle di canguro, linguetta ripiegabile fermata con l’elastico (ve le ricordate, per esempio, le vecchie Predator Mania?) e il trionfo dei classici nero e bianco, seppur con qualche tocco di colore limitati a linguetta e suola disponibili in cinque colorazioni differenti. Da un punto di vista tecnico, per ora, gli scarpini sono solo in versione Firm Ground con struttura comfort frame trasparente e intersuola in EVA. Altri elementi interessante sono il prezzo, intorno ai 100 euro, mettendo così alla portata di tutti una scarpa di elevata qualità e il fatto che non siano stati scelti testimonial per il lancio.

Someone at adidas might have thought the same and so here come the adidas Gloro, a nice dive in the past and in the hearts of those who love old-school football shoes. 
Cangaroo leather upper, foldable tongue blocked by a rubber band (do you remember the old Predator Mania?) e a triumph of good old white and black, with some very limited colored accents on the tongue and on the sole – 5 different color combinations are available. From a technical point of view, for the time being these model is available only in the Firm Ground version with transparent comfort frame and EVA intersole. Another nice touch is the retail price, around 100 euros, giving to almost everyone the possibility of wearing a high quality pair of shoes. A pair for everybody, as showed also by the choice of not having any testimonial promoting it.

Adidas Gloro01