Air Jordan III “Korea”

L’anno della Air Jordan III è iniziato alla grande, senza ombra di dubbio. Dopo l’apertura del Jordan Brand Store a Hongdae, una regione di Seoul, JB dedica una versione della sua AJ III alla Repubblica di Corea.

La scarpa, vista ai piedi dell’allenatore della Corea del Sud Jae Hur, è un tributo a una delle aree metropolitane più grandi del mondo: Seoul vanta infatti più di venti milioni di abitanti. E’ proprio il nome della capitale, scritto in coreano, ad essere cucito dietro la linguetta sinistra mentre “Armonia e Progresso” è dietro la linguetta destra.

 

La bandiera coreana prende il posto del Jumpman sulla linguetta destra lasciando al suo posto il logo di sinistra. Logo Nike Air sul tallone per ogni AJ III che si rispetti.

Altri dettagli che la separano da una White Cement sono l’outsole bianca e ovviamente il richiamo sul collare ai due colori della bandiera. Stanno circolando diverse foto, ufficiali e non, che ritraggono la scarpa con due tonalità diverse di rosso, un rosso bordeaux e un infrared quasi rosa. Escludendo a priori la doppia variante, potrebbe trattarsi di editing sbagliato nella versione infrapink.


L’uscita è prevista per il 10 marzo ma in quantità estremamente limitate sul sito coreano di Nike e nello store di Hongdae.