Air Jordan XX9… finalmente ci siamo!

Finalmente, dopo tanto attendere ci siamo. Mezzogiorno di fuoco in casa Jordan e lo stesso Michael Jordan ci ha svelato la ventinovesima uscita della Signature Line più prolifica di sempre.

Ispirazione arrivata per i designer del Jumpman direttamente dal nostro paese e dalla maestria dei nostri sarti nel modellare i materiali per creare l’eccellenza assoluta… ci saranno riusciti anche in quest’avventura? Agli Sneakerhead l’ardua sentenza. Non diamo il nostro punto di vista, ma vi riportiamo soltanto le innovazioni che accompagnano questa nuova uscita.

Fa il suo esordio, almeno per la prima volta su una scarpa da basket, un Woven di nuova concezione che compone la tomaia. Un materiale sviluppato da una compagnia italiana, che permette sia di creare incredibili e dettagliate grafiche in fase di tessitura, sia di modulare sulla tomaia punti di stretch e porzioni morbide in fase di tessitura.
Per quello che riguarda l’indossabilità e l’importanza della struttura di questa scarpa, vengono assicurati dal Flight Web e dai pannelli esterni che collegano la tomaia alla midsole. L’assenza di cuciture, vista già nel modello precedente, assicura la resistenza maggiore della tomaia. Per la suola è nuovamente il Flight Plate a farla da padrone con due punti focali sull’avampiede e sul tallone che scaricano e ridistribuiscono il carico in modo da prevenire infortuni alle gambe.

 

Air Jordan XX9 02

Air Jordan XX9 03

Air Jordan XX9 04

Air Jordan XX9 05

Air Jordan XX9 06

Air Jordan XX9 08

Air Jordan XX9 09

Air Jordan XX9 10

Air Jordan XX9 11

Air Jordan XX9 12

Air Jordan XX9 13

Air Jordan XX9 14

Air Jordan XX9 15

Air Jordan XX9 16

Air Jordan XX9 17

Air Jordan XX9 18

Air Jordan XX9 19

Air Jordan XX9 20