Black History Month 2016 secondo adidas

Per celebrare il Febbraio americano, ovvero il Black History Month, adidas ha scelto un testimonial che definire solo importante sarebbe riduttivo; la collezione di quest’anno, per adidas Basketball, è tutt’altro che impersonale, visto che i riferimenti convergono tutti su James Cleveland Owens, conosciuto da tutti come Jesse Owens, il pluricampione olimpico statunitense che ha cambiato la storia dei Giochi Olimpici e pure quella globale, divenendo un simbolo con la sua partecipazione a Berlino 1936 al cospetto di Hitler (che non gli strinse la mano ma pure lo salutò a distanza, con un cenno, a differenza di ciò che è passato alla storia, come lui stesso ammise nella sua autobiografia).

Il dettaglio che salta di più all’occhio, oltre all’uso del colore oro abbinato a bianco e nero, è il numero 733 presente sulle linguette, ad omaggiare la storica pettorina di Owens. La combinazione bianco/oro rende giustizia anche ai dettagli delle D Lillard 2 e delle Crazylight Boost 2.5 che con altre colorazioni potrebbero non risaltare, mentre la DRose 6 si rifà agli scarpini che il quattro volte medaglia d’oro a Berlino indossava per sconfiggere i suoi avversari. Anche la J Wall 2 è pronta (e ve la mostriamo qua sotto) ma con il cambio di agente da parte del play di Washington sembra che John Wall abbia tutta l’intenzione di portare i propri piedi, e la propria firma, in casa Nike, come già tutti gli altri atleti seguiti da Rich Paul.

Da oggi, giornata in cui si celebra la memoria di Martin Luther King Jr., saranno ai piedi dei campioni mentre per acquistarle bisognerà aspettare ancora qualche settimana, online.

SNKRBX adidas BHM 2016 (4)

SNKRBX adidas BHM 2016 (5)

SNKRBX adidas BHM 2016 (2)

SNKRBX adidas BHM 2016 (3)

SNKRBX adidas BHM 2016 (7)

SNKRBX adidas BHM 2016 (1)

SNKRBX adidas BHM 2016 (6)
Photo Credits: NiceKicks, Basket4ballers