Chi ha segnato di più? La scarpa dei bomber

Anno nuovo, vita nuova.
Ogni 31 dicembre le stesse parole proiettate verso un futuro ignoto ma ricco di speranze, un adagio benaugurante che ci piace ripetere tutte le volte come fosse un mantra. Nonostante questo slancio in avanti, questo prendere la rincorsa per tuffarsi nelle novità, può essere divertente e, perché no, piacevole fermarsi un attimo a guardare quanto è successo.

Durante le feste il calcio europeo non si è fermato, i calciatori hanno continuato a solcare i campi regalando gol spettacolari e giocate esaltanti. Proprio in materia di gol e, ovviamente, di scarpe, voglio condividere con voi una curiosità statistica: qual è la scarpa che ha segnato più gol in questa prima parte di stagione? Come potrete immaginare ogni campionato ha i suoi top player di riferimento, legati molto spesso ad uno specifico brand; qui però andremo a valutare non solo il marchio ma il modello, analizzandone l’andamento nei campionati europei di riferimento e traendo poi le conclusioni finali.

New year, new life.

Every year, on the 31st December, these words are projected into a future still unknown, yet full of hope. A nice wish we like to repeat every time as a sort of mantra. Nonetheless, it’s also nice and funny to take a break, stop for a second chasing new things and have a look to what happened in the past months.

During the holiday season European footnball didn’t stop, teams challenged each other, player kept on scoring goals and making hat tricks. Talking about goals, this is the aim of this article, a statistic fun fact: which shoe has scored more goals in this first part of the football season? As you can guess, every national competition has its stars and they are tied to a well-paying, specific brand. We are not going to take into consideration jsut the brand but also the different models, analyzing their performance in each major European championship.

SERIE A

Come non iniziare col campionato di casa nostra? In Italia la top scorer è la Nike Mercurial, con 85 gol. La maggior parte di essi sono stati realizzati da Pablo Dybala, giocatore del Palermo e vera rivelazione del campionato. Oltre alle f50 con le quali Callejon ha segnato 9 reti, è interessante vedere al terzo posto le Tiempo, indossate da Carlitos Tevez, un modello che non sembra essere molto utilizzato nel resto d’Europa.

        Modello/Reti

  • Nike Mercurial – 85 gol
  • adidas f50 – 68 gol
  • Nike Tiempo – 52 gol
  • Nike magista – 47 gol

SERIE A

We can’t start, of course, from anywhere else than our own Italian league. Serie A’s top scoring shoe is the Nike Mercurial, with 85 hits. A great part of this score is due to Pablo Dybala, striker of U.S. Palermo and true surprise of the season. Then we have the adidas f50, used by Callejon (S.S. Napoli) who scored already 9 goals, and the Nike Tiempo, a model worn by Juventus FC’s Carlos Tevez but not very popular in the rest of Europe.

  • Nike Mercurial – 85 goals
  • adidas f50 – 68 goals
  • Nike Tiempo – 52 goals
  • Nike magista – 47 goals

 

LEAGUE 1

Anche i cugini d’oltralpe dimostrano di apprezzare molto le Mercurial, lasciando però più spazio ad adidas che occupa le altre piazze d’onore. In questo caso a portare in auge la scarpa di casa Nike non c’è un giocatore specifico ma diversi attaccanti, segno evidente che questo modello viene molto apprezzato. Il più rappresentativo? Ovviamente monsieur Zlatan Ibrahimovich. Contrariamente adidas piazza le sue f50 al secondo posto soprattutto grazie alla vena realizzativa di Lacazette del Lione; per la prima volta troviamo in classifica le Predator calzate da Gignac. 

  • Nike Mercurial – 135 gol
  • adidas f50 – 120 gol
  • adidas predator – 49 gol
  • Nike magista – 34 gol

LEAGUE 1

Let’s procedd with the French League 1. Also here the Mercurials seem to be the favorite, but the second and third place go to adidas, thanks to the f50s and the Predators. Nike’s Mercurial in this case have not a major endorser, but are used by many different scorers, a sign of their wide popularity. The most prominent of them, though, is monsieur Zlatan Ibrahimovic (PSG). The second place instead is mostly due to Lacazette, striker from Olympique Lyonnaise, while the Predators have to thank Gignac (Olympique Marseille).

  • Nike Mercurial – 135 goals
  • adidas f50 – 120 goals
  • adidas predator – 49 goals
  • Nike magista – 34 goals

 

BUNDESLIGA

Il campionato rivelazione degli ultimi anni, con un movimento capace di formare quelli che nel 2014 sono diventati campioni del mondo. Come è facile immaginare, adidas gioca in casa e infatti si piazza in cima alla lista grazie ad Arjen Robben e alle sue f50. Se vi aspettate un dominio teutonico però rimarrete delusi. Al secondo posto c’è sempre la Mercurial e al terzo posto, pari merito con le Predator, compare per la prima volta la Nike Magista Obra di Mario Gotze.

  • adidas f50 – 86 gol
  • Nike Mercurial – 85 gol
  • Nike magista – 50 gol
  • adidas predator – 50 gol

BUNDESLIGA

The emerging league of the last years, a football movement able to bring its best young footballers to the top of the world in 2014. Here, as you can imagine, it’s adidas the one who rules andtherefore we see the f50 at the first place, thanks to Arjen Robben (Bayern Munich). Don’t expect a full-adidas domination of the charts, though, as we have Nike occupying the second and the third spot, with the ever-present Mercurials and, for this first time, the new Magista Obra, worn by the World Cup Final scorer Mario Götze (Bayern Munich).

  • adidas f50 – 86 goals
  • Nike Mercurial – 85 goals
  • Nike magista – 50 goals
  • adidas predator – 50 goals

 

PREMIER LEAGUE

Continuando il nostro viaggio facciamo scalo in Inghilterra. Nella terra d’Albione si conferma campione il marchio di Beaverton; merito, nemmeno a dirlo, della Mercurial con la quale Alexis Sanchez, vecchia conoscenza del nostro campionato, e Charlie Austin stanno segnando gol a raffica. Ovviamente adidas risponde presente grazie alla folta rappresentanza di giocatori che amano le f50, Diego Costa e Van Persie su tutti e le Predator, che fasciano i piedi di Steven Gerrard. Attaccata al treno dei migliori c’è anche la Magista che segue a strettissimo giro di posta.

  • Nike Mercurial – 116 gol
  • adidas f50 – 91 gol
  • adidas predator – 55 gol
  • Nike magista – 53 gol

PREMIER LEAGUE

Let’s take our trip over the Channel and move to England: here the first spot is for the brand from Beaverton, Oregon, and the Mercurials again – thanks especially to Alexis Sanchez (FC Arsenal) and Charlie Austin (Queens Park Rangers) who have been scoring tons of goals in this first months of the season. Adidas is replying with the second and the third place, since a lot of players seem to be favoring the f50 (such as Diego Costa from FC Chelsea and Robin Van Persie from Manchester United) and the Predator, like Robin van Persie (FC Liverpool). At the fourth place, though, we find again the Nike Magista, trailing by just a couple of goals.

  • Nike Mercurial – 116 goals
  • adidas f50 – 91 goals
  • adidas predator – 55 goals
  • Nike magista – 53 goals

 

LIGA

Il campionato spagnolo vuol dire soprattutto una cosa, Barcellona contro Real Madrid, Messi contro Cristiano Ronaldo. I due massimi esponenti del calcio di oggi sono anche i testimonial di riferimento di adidas e Nike; la sfida si rinnova anche qui, chi la spunterà? The Winner is… adidas f50. Inutile parlare delle medie realizzative di Messi, la differenza la fanno gli altri top scorer che hanno scelto il marchio tedesco come Benzema, Bale o Bacca del Siviglia. Nike, tuttavia, si riscatta occupando seconda e terza posizione grazie ai gol di CR7 con le sue Mercurial e ai tanti che indossano le Magista. Finalmente fanno la loro comparsa anche le Hypervenom di Neymar.

  • adidas f50 – 116 gol
  • Nike Mercurial – 97 gol
  • Nike magista – 49 gol
  • Nike Hypervenom – 47 gol

LIGA

The Spanish league means one thing overall: Barcelona versus Real Madrid, Lionel Messi against Cristiano Ronaldo. THe two most popular footballers of our times are also the top testimonials for adidas and Nike, and this eternal rivalship is reflected also in our special chart. Who wins this time? The winner is… adidas, with the f50. Apart from Messi’s performance, the difference is brought by the other footballers who use the German shoes, such as Benzema and Bale (Real Madrid) or Bacca (Siviglia). Nike, anyway, has to be content since it gets all the remaining spots of the chart, thanks to CR7’s goals and his Mercurials, to the many who wear the Magistas and to those who prefer the Hypervenom, like Neymar.

  • adidas f50 – 116 goals
  • Nike Mercurial – 97 goals
  • Nike magista – 49 goals
  • Nike Hypervenom – 47 goals

 

DULCIS IN FUNDO…

Facciamo un passo indietro e proviamo a dare uno sguardo d’insieme.

  • Nike Mercurial – 518 gol

NikeMercurialVapor

  • adidas f50 – 481 gol

adidasadizerof50

  • Nike Magista – 233 gol

NikeMagistaObra

Senza dubbio e in maniera abbastanza scontata a vedere dai numeri, è la Nike Mercurial a dominare le aree di rigore di tutta Europa, seguita dalla adidas f50. Questi due modelli, grazie alla loro leggerezza e alla sensibilità di tocco che sanno regalare, sono le scarpe più scelte dagli attaccanti, specialmente quelli che fanno della rapidità d’esecuzione la propria arma migliore. La medaglia di bronzo spetta alla Magista, una scarpa polivalente che sa accontentare sia le punte sia i centrocampisti offensivi che, oltre a cercare la rete, necessitano un maggior sostegno per poter essere incisivi anche nella zona nevralgica del terreno di gioco. Aldilà dei numeri e dei modelli, quello che salta all’occhio è il monopolio totale dei due top brand; chiaramente possono contare su risorse e appeal decisamente maggiori rispetto ad altri concorrenti ma è anche vero che i competitor fanno forse poco e male per riuscire a prendersi le luci della ribalta. Per trovare una scarpa di un marchio diverso, dobbiamo scendere fino alla settima posizione occupata dalle PUMA evoSPEED del Kun Aguero, pur sempre un top player ma che, commercialmente parlando, viene lasciato troppo solo. In questo momento, dopo aver tentato la fortuna con Balotelli nel periodo pre-mondiale, il brand col felino sta provando a scommettere sul futuro di giocatori promettenti come Griezmann e Gabbiadini. Sarà una scelta giusta? Al 2015 l’ardua sentenza.

LAST BUT NOT LEAST

Let’s take a step back and have a look to the whole picture:

  • Nike Mercurial – 518 goals
  • adidas f50 – 481 goals
  • Nike Magista – 233 goals

There is a clear and quite predictable dominance of the Nike Mercurial, followed by the adidas f50. These are the shoes who are currently ruling the game in the penalty areas of the major European leagues, thanks to their lightweight and touch sensibility: this is why the majority of forward players chose them, especially those who rely on dribbling speed and overall agility for their gameplay. The bronze medal goes quite surprisingly to the Nike Magista, a multirole shoe that fits either the needs of the forward than those of the most offensive midfielders, thanks to its great support and balance.
Apart from models and figures, though, what we can perceive is the absolute dominance of adidas and Nike, which of course can count on much better assets – but maybe their competitors could do a bit better and try to expand their market share. in our special chart, in order to find a third contendant we have to descent to the seventh place, occupied by Puma with the evoSPEED, the shoe worn by “El Kun” Aguero (Manchester City): still a top player, even though he is not advertised much, at least in Europe. Puma, after pushing theri luck with Mario Balotelli before the last World Cup, is now trying to bet on the development of young prospects like Antoine Griezmann (Atletico Madrid) and Manolo Gabbiadini (SS Napoli): will this bet be a paying one? Only 2015 will tell.

Photocredits: footyheadlines.com