Come celebrare il BHM con Nike e adidas

Come tutti sapete febbraio è il mese che celebra i popoli africani fuggiti dalla tratta Atlantica degli schiavi, fuggiti dapprima verso l’America ma anche verso Canada e Regno Unito e nel resto del mondo. Due marchi che ci hanno sempre abituato ad onorare l’evento sono senza dubbio adidas e Nike, che come ogni anno puntano sul basket giocato e calano gli assi proprio in quel campo.

Il brand tedesco ha voluto omaggiare il defunto tennista Arthur Ashe, vincitore di tre Slam, vanta una vita spesa per il volontariato e l’aiuto dei bisognosi, il campo dello US Open porta il suo nome e ha ricevuto, seppur postuma, la Medaglia Presidenziale della Libertà. Le colorway sono ispiratissime, con le sue iniziali nella fodera multicolore e una palette classica che riflette l’abbigliamento dell’epoca. Le scarpe in questione sono la Harden Vol 1, la Dame 3 e la D Rose 7.

SNKRBX BHM adidas 2017 (1)

SNKRBX BHM adidas 2017 (3)

SNKRBX BHM adidas 2017 (2)

Di tutt’altro avviso è Nike, che torna sulla falsa riga del 2015 portando una palette sui toni del bianco e del nero ma estende di 4 modelli la sua lineup, fra cui due Air Force 1 entrambe con texture marmo. Stessa grafica anche per la suola delle Kyrie 3 che accompagnerà sul parquet la LeBron 14 e la KD 9. Gli altri modelli coinvolti nella collezione sono una LunarEpic Flyknit e una Zoom Court Flare

SNKRBX BHM Nike 2017 (7)

SNKRBX BHM Nike 2017 (6)

SNKRBX BHM Nike 2017 (11)

SNKRBX BHM Nike 2017 (5)

SNKRBX BHM Nike 2017 (8)

SNKRBX BHM Nike 2017 (1)

Anche Jordan Brand non è escluso e stando sotto l’ala ispiratrice di Nike non può che condividerne le colorway, portando tre modelli, il ritorno della Trunner LX e due Air Jordan 1 Hi: quella per lei dorata con dettagli in nero, quella per lui total black con dettagli removibili e dunque personalizzabili tramite velcro.

SNKRBX BHM Nike 2017 (12)

Voi quale preferite?