Crooked Tongues x Reebok Insta Pump Fury

Inglesi che traggono ispirazione dal Brasile e dal Messico per omaggiare una scarpa inglese di un brand inglese. Un giro del mondo che farebbe invidia a Willy Fog. Se pensavate di averle viste tutte, non avevate ancora visto la Insta Pump Fury disegnata da Crooked Tongues. Dopo le versioni più improbabili, tra accostamenti eccentrici e materiali insoliti, ecco la pittoresca creazione dello storico web store anglosassone. La tomaia multicolor si ispira al Macaw, una particolare specie di pappagalli originaria del Sud America e particolarmente “comune” in Brasile. Ma in tutto questo il Messico cosa c’entra? Detto, fatto. Oltre al Macaw, in realtà c’è un’altra fonte d’ispirazione dietro la creazione di questa sneaker. Stiamo parlando di Jorge Campos. Si, proprio lui. Il famoso portiere del Messico divenuto celebre durante i Mondiali del 1994 grazie alle sue gesta spericolate tra i pali e fuori. Proprio venti anni fa l’estremo difensore messicano si distinse per le sue tenute sgargianti e la maglia multicolore da lui indossata (e disegnata) durante le gare. Oggi le tonalità arcobaleno presenti su quella maglietta vengono riproposte sulle Fury elaborate dai creativi di Crooked Tongues. D’altronde il 1994 oltre ad essere l’anno di nascita delle Insta Pump fu anche l’anno di quei strambi e suggestivi mondiali americani. C’era proprio bisogno di una scarpa speciale per festeggiare una ricorrenza speciale. Se siete interessati all’acquisto, l’appuntamento è fissato per il prossimo sabato. Dove? Ma su crookedtongues.com, ovviamente.

ReebokXCT_pumpfury_1

ReebokXCT_pumpfury_2

ReebokXCT_pumpfury_3

ReebokXCT_pumpfury_4

ReebokXCT_pumpfury_5

ReebokXCT_pumpfury_6