…di quando Top Ten e Metro Attitude convolarono a nozze

C’è sempre da divertirsi, ai matrimoni. Ok gli addii al celibato, ok la preparazione e gli scherzi, ma quando ci si vuol godere la scena, nulla è più entusiasmante ed emozionante del matrimonio.
Ad ora, adidas Originals è sempre riuscita a stupirci per come, in differenti fasi della sua lunga vita, ha saputo togliere dalle sue silhouette la patina giallastra e le ragnatele, riportando ai fasti di un tempo veri e propri feticci da collezionista; dalla Stan Smith, che proprio quest’anno ha rivisto la luce alla fine del tunnel, alla Country OG (collaborazione fresca fresca con mita sneakers, la trovate qui) che torna a cavallo dopo un lungo periodo lontana dai rodei. Ma questi due sono soltanto gli esempi più recenti, potrei elencarvi molte altre chicche, risalenti a decine di anni fa, che il marchio tedesco delle Tre Strisce ha voluto omaggiare, con trionfi e parate in grande stile.
Di matrimoni, tra design di scarpe, se ne sono sempre visti pochi in Germania: forse non amano mescolare le carte in tavola? Politiche aziendali ferree e un marketing decisamente rigido sui modelli da seguire? Non lo sappiamo; quel che è certo è che ci stupiamo, oggi, difronte alla Dropstep Hi, nata dal matrimonio tra le iconiche Top Ten Hi e Metro Attitude Hi (non le ultime arrivate, dunque).
In una veste bianco candida saggiamente “spruzzata” di vernice, con suola vulcanizzata e deciso ringiovanimento delle tre strisce laterali gommate, una linguetta ampia ed imponente a troneggiare sui lacci e l’adozione di pelle perforata per la fascia alla caviglia, sono i tratti distintivi della neonata Dropstep Hi “White”.
Queste sono soltanto le prime immagini che ci arrivano, perciò esitiamo nel dare un giudizio personale definitivo, ma nel frattempo sono già disponibili, ad un prezzo di circa 96€; secondo voi, promossa o bocciata?

adidas-originals-dropstep-01

adidas-originals-dropstep-02

Photo Credits: Titolo