Extra Butter x Puma Clyde “Kings of New York”

Un omaggio alla comunità dei B-boy newyorkesi: ecco come si presenta la nuova collaborazione di Puma con lo store statunitense Extra Butter. Sotto le grinfie di Jason Faustino e Bernie Gross, i designer di quello che è il punto di riferimento per la scena urban della Grande Mela, e che rappresenta molto più di un negozio e di una label indipendente, è finita la Clyde. Per uno special pack decisamente aggressivo ed elegante.

Icona prima della pallacanestro e poi della cultura popolare sub-urbana, la Puma Clyde rappresenta una vera e propria icona degli anni ’70, mentre cominciava a diffondersi la moda sportiva anche nelle strade: tra i B-boy, gli skater, i graffitari e tutta quella gente che gravitava attorno alla sfera hip hop, è uno dei punti di riferimento della cultura black (e successivamente punk) degli anni ’80 e ’90.

La celebrazione dei Kings of New York è il naturale tributo che i due fondatori di EB rendono agli amanti della sneaker, in una delle discipline fondamentali dell’hip hop; e la collaborazione con Puma si colloca all’interno di una più ampia dedica ai re  della city, con due portacarte (in collaborazione con Secrid), una t-short ed una felpa.

La coppia di scarpe, che difficilmente passano inosservate, presenta una tomaia in velluto in colorazione Cabernet e Peacoat, i dettagli in pelle su tallone e linguetta, e la suola icy con il marchio EXTRA BUTTER ben visibile durante le evoluzioni degli street dancer.

Tutto questo sarà disponibile a partire da Sabato 15 Luglio, in esclusiva su graffitishop e slamjamsocialism.