Jordan Shine

I primi rumor iniziarono a Febbraio e quando il primo scatto rubato on feet delle Jordan Shine fu mostrato, nulla di particolarmente sconvolgente venne in mente ai più. Dopotutto i primi tentativi di entrare nella fascia alta del mercato furono fatti con le versioni Grown e la vista di una Jordan 1 con la tomaia Woven non stupì più di tanto e si rimandò una valutazione a qualche mese più in la, visto che la data preventivata d’uscita parlava di Luglio.
Ora la scarpa è tornata, con immagini qualitativamente migliori mostrate da GQ, che mostrano ancora meglio un taglio che viene tipicamente riservate alle TZ (o T0) della più alta fascia NSW, un look lussuoso in due colorazioni che vengono mostrate proprio nella quasi contemporanea concomitanza con l’uscita delle Jordan Future, altro pezzo forte che porta in dote la tecnologia Woven che viene riproposta con fermezza e che si pensa possa essere uno dei trend di questo 2014.
L’ultima informazione che ci viene data è il Retail, che stavolta si assesta a 400 $ (che, ahimè, per noi europei significherà verosimilmente 400 €) e che mette il modello in quella fetta di mercato dove JB vuole fare concorrenza a brand come Balenciaga, Zanotti, Buscemi, etc… le cosiddette High End Sneakers. GQ stesso ne riporta la disponibilità da Barneys New York, cosa non confermata online. Molto più probabilmente saranno disponibili in tarda primavera o all’inizio dell’estate. Voi invece che sensazioni avete di fronte a questo ultimo step up Made In Jumpman?

Jordan Shine