La questione Nativi Americani e la collezione N7

Quest’anno la questione legata al mese del “Native American Heritage” è più calda del previsto. adidas infatti si mette a disposizione di tutte le high school (e sono più di 200) i cui nomi e le cui mascotte vengono ritenute offensive verso i Nativi Americani, e si adopererà per ridisegnare logo, nome e brand di ogni singola scuola. Tacciato di ipocrisia dai vertici dei Washington Redskins, (adidas guadagna sul merchandising di squadre con nomi ritenuti offensivi), il brand con le tre strisce è stato addirittura difeso dal Presidente Obama.
La questione sarà sicuramente più annosa del previsto, ma non è questo il luogo adatto a parlarne.

Nike, dal canto suo, riporta anche quest’anno la collezione N7 e la filosofia di considerare l’impatto delle nostre decisioni sulle prossime sette generazioni. Usando materiali come cotone organico e poliestere riciclato, lo Swoosh collabora con 8 squadre di college in onore proprio del mese dedicato ai Nativi. Il colore ricorrente e che verrà usato dalle squadre è l’azzurro, simbolo del cielo, dell’armonia, dell’amicizia e della compagnia. Le scarpe che tributeranno il proprio omaggio sono KD8, Hyperdunk 2015, Air Pegasus 32, Air Max Thea e Hyperfr3sh. La release date è stata fissata per il 7 novembre mentre le partite dove le 8 squadre utilizzeranno le maglie dedicate sono distribuite dal 13 Novembre al 19 Dicembre.

nike-n7-kd-8-collection-2015-06

nike-n7-kd-8-collection-2015-05

nike-n7-kd-8-collection-2015-02

nike-n7-kd-8-collection-2015-01

nike-n7-hyperdunk-2015-release-date

nike-n7-kd-8-collection-2015-04

nike-n7-kd-8-collection-2015-03

nike-air-max-thea-n7-release-date