Le Ultime Custom da JBF, Gourmet Kickz, Freaker Sneaks & PK Studios

Negli ultimi anni la personalizzazione delle sneaker ha fatto grossi passi in avanti da tutti i punti di vista. Si è passati dalle semplici modifiche alle colorazioni alla situazione attuale che ci permette davvero di avere di tutto. Modifiche o sostituzione dei materiali e di qualsiasi parte della scarpa, utilizzo di materiali di altissima qualità e inserimento di altri tocchi di classe come per esempio piccoli impianti luminosi per dare un tocco “Air Mag” alla scarpa.

Ora vado ad illustrarvi le ultime creazioni disponibili (alcune a dir la verità già sold out) di alcuni dei migliori customizer sulla piazza.

Inizio con JBF e le sue ultime versioni di AJ 1 Chicago e Royal in una pelle di serpente da lui definita “Incomparable” ed interni in morbidissima pelle d’agnello. Il set OG si rivela essere lussuosissimo e le foto ravvicinate mostrano un livello di dettaglio incredibile. 800 USD per 3 pezzi disponibili per ogni cw, sicuramente quanto di più esclusivo può offrire ora il mercato.

 

Ora è il turno delle Nike Zoom Rookie “SOCOM Digi Camo” di Gourmet Kickz. Il famoso customizzatore deve la propria reputazione ad una lunga militanza nella personalizzazione delle AF1, per anni ha lavorato quasi unicamente su quel modello avendo disponibile sul suo sito anche un’applicazione per poter scegliere la propria custom chiamata Gourmet Kickz Creator, sulla falsariga di Nike iD. Visto l’ultimo trend Camo, Gourmet Kickz ha pensato bene di remixare le Zoom Rookie con la texture digitale utilizzata dal comando statunitense per le operazioni speciali SOCOM ed i pod (Glow In The Dark) in verdone per rispettare l’abbinamento cromatico. 550 $ US per un modello che verrà realizzato in soli 5 esemplari.

 

Freaker Sneaks propone invece le sue LeBron X “Houston We Have Liftoff” proprio in tributo alla città che ha visto ospitare l’ultimo ASG. Il modello riprende la tipica colorazione degli shuttle con tanto di loghi NASA e USA, punte con grafiche che richiamano il veivolo e due loghi interni che ritraggono un alieno e la Terra vista dalla Luna.

 

Chiudiamo con la versione South Beach delle Yeezy 2 a cura di PK Studios. La scarpa sicuramente non ha bisogno di presentazioni, c’è però da dire che questa versione non è stata accolta con entusiasmo nei forum internazionali, tutt’altro. La base della scarpa è un fake Made in China come si evince immediatamente dalla suola, ma non è tanto la genuinità o meno della scarpa ad essere stata criticata quanto la colorblock quanto meno inappropriata sul modello in questione. Le valutazioni del caso le lasciamo a voi.