NBA Feet: Edizione Playoff, Finale di Conference, Gara 2. Spurs Vs Grizzlies

Stampare un record personale, e che record, da 18 assist alla veneranda età di 31 anni compiuti meno di una settimana fa, è per pochi.

 

Il franco-belga Tony Parker c’è riuscito in Gara 2 della finale di Conference ad Ovest. C’è riuscito mettendo a referto, oltre al Career High degli assist, anche 15 punti, 5 rimbalzi e 3 palle rubate. E’ andata bene, a dir la verità, tutta la squadra (quintetto base tutto in doppia cifra) di San Antonio che sta affrontando questa finale con tanta voglia di chiudere subito la pratica.
Questa volta Memphis non è stata a guardare come in Gara 1 e si è arresa solo dopo il primo Overtime. Attesissimo era Zach Randolph, dopo la deludente prestazione nella gara di esordio con gli Spurs. Il numero 50 dei Grizzlies ha risposto presente mettendo a segno una doppia doppia in 45 minuti trascorsi sul parquet. Bene anche il miglior difensore della lega, Marc Gasol, anche lui in doppia doppia. Meno bene il resto della squadra, se si tolgono Bayless e Conley, entrambi con 18 punti.
La differenza sostanziale l’ha fatta, come spesso accade nelle partite in cui le squadre si equivalgono, la percentuale al tiro. San Antonio nettamente migliore sia da dentro che fuori dall’arco, mentre quasi in parità è finita la sfida ai liberi (inteso come percentuale, perchè i Grizzlies ne tirano molti di più rispetto agli Spurs).
Ora la serie si sposterà a Memphis, per vedere se la squadra di casa riuscirà a sfruttare il fattore pubblico per riportare la serie in equilibrio.

Il Mattatore della serata Tony Parker (Peak “Team Lightning” PE)

Rimane seduto di nuovo in panchina senza mai scendere sul parquet T-Mac, qui in una fase del riscaldamento. In settimana ha rilasciato interviste di soddisfazione di far parte di questo gruppo. A volte un grande campione come lui, deve avere anche l’umiltà di vincere senza giocare come protagonista (adidas D Rose 3.5 Black/Red-White)

Si riscatta rispetto alla prestazione di Gara 1 Zibo, qui nello spogliatoio nel pre-partita (Nike Air Max Hyperaggressor PE)

Doppia doppia da 12 punti e 14 rimbalzi per Marc Gasol (Nike Hyperdunk 2012 “Gradient” PE)


Bellissimo il gesto atletico di Quincy Pondexter a cinque minuti dalla fine della partita. Scarta Leonard e “posterizza” Boris Diaw .

 

Quincy Pondexter (adidas Real Deal Joy Blue/Black)

E’ rimasto in panchina Patty Mills (Nike Air Force Max 2013)

Boris Diaw si è fatto notare più per le sue scarpe che per il suo apporto alla gara (Nike Air Max Hyperaggressor PE)

Partita sottotono per l’argentino Manu Ginobili (Nike LeBron X “Carbon”), solo 7 punti per lui

Nike LeBron 9 “Freegums” nel secondo tempo per Ginobili.

18 punti per Mike Conley (adidas CrazyQuick “Triple Blue”), tra i migliori dei Grizzlies.

Photo Credits: ESPN