NBA Feet: Edizione Playoff, Gara 3. Lakers Vs Spurs

 

Sarebbe potuta essere la serie più combattuta degli interi Playoff, ahimè l’assenza di Kobe Bryant ha spostato gli equilibri decisamente verso San Antonio. Si, perché col Black Mamba in campo siamo certi che le cose sarebbero andate diversamente. Ai Lakers manca lo sguardo assassino che Kobe ha quando scende in campo nelle partite che contano, e con giocatori a mezzo servizio come Steve Nash, che quest’anno è stato più infortunato che disponibile, non ci poteva essere storia tra le due squadre. Vedere i Lakers che prendono 31 punti di distacco in una partita di Playoff è veramente una rarità. Gli Spurs si portano sul 3 a 0 e la serie sembra già avere un suo epilogo scritto.

Tim Duncan con le adidas Crazy Fast.

Manu Ginobili indossa le Nike LeBron X “Black Diamond”

Cory Joseph in Nike LeBron X “Prism”

Andrew Goudelock  numero 0 dei Los Angeles Lakers è stato premiatocome MVP 2013 della D-League allo Staples Center prima dell’incontro. Per poi giocare in campo con le Kobe 8 System “Gradient Purple”

Stessa scarpa scelta da Darius Morris.

La panchina del Lakers con Earl Clark (Nike Kobe 8 System “Sulfur”), Steve Nash , Jodie Meeks , e Steve Blake… assente Kobe Bryant, con una panchina del genere in campo lo spettacolo sponda Lakers non è di certo tra i migliori.

Si rivede in campo, o per meglio dire a bordo campo, il rapper Lil Wayne dopo che era stato “bandito” dalla NBA per i suoi commenti durante una partita. Meglio per chi segue la scena musicale USA e soprattutto per lo sgargiante look del rapper, ai suoi piedi (nonostante sia l’uomo immagine di Supra, che gli ha anche dedicato un modello) le Air Jordan 1 “Lakers”. Il suo vicino indossava le Jordan Spiz’ike “BHM”.

Molto sorridente prima della partita, decisamente meno dopo la fine della stessa, Dwight Howard con le sue adidas Crazy Quick PE.

Photo Credits: Zimbio, ESPN, Aaron Knows