NBA Feet: LBJ, la tripla doppia, le doppie scarpe e il ritorno a Cleveland

Troppi segnali nell’aria, veramente troppi per ignorarli.
Da tanto tempo si vocifera di un ritorno di The King nella sua Cleveland, per guidare i Cavaliers alla vittoria dell’anello che mai è arrivato negli anni di militanza del Prescelto nella città dell’Ohio. Miami, con il suo fantamilionario roster, si è presentata ieri pronta per proseguire la striscia di vittorie consecutive e come da pronostico ora sono 24.
Il numero 6 di Miami è stato il migliore in campo con una tripla doppia da 25 punti, 12 rimbalzi e 10 assist. La Quicken Loans Arena ha riservato un’accoglienza molto diversa rispetto ai fischi dello scorso anno, fatta di strette di mano e dimostrazioni di affetto.

Come questo ragazzo e la sua maglia che auspica il ritorno a casa del figliol prodigo. LBJ, come in tutte le occasioni importanti, si è fatto trovare pronto e preparato tanto da riservarsi un cambio di scarpe tra primo e secondo tempo. L’idea che LeBron un pensierino al ritorno in Ohio ce lo abbia fatto, mi ha sfiorato quando l’ho visto entrare in campo.

Cosa??? Ma sono le Nike Zoom Lebron VI Fairfax Away Edition PE???
Che cosa vuol dire? Un omaggio forse? Di certo è la prima volta che vediamo indossare a LBJ una scarpa così “Retro” riguardante il suo periodo coi Cavs e proprio nella partita contro Cleveland… a Cleveland.

Secondo tempo della partita, il Re torna al presente indossando le sue X PE, stavolta Silver/Grey con inserti Black.

Il copione della partita cambia radicalmente, visto che gli Heat stavano sotto, e the Chosen One porta la sua squadra alla vittoria numero 24.

E festeggia col suo ormai classico gesto… forse il nuovo “the Chalk”? Ai posteri l’ardua sentenza…

1 commento su “NBA Feet: LBJ, la tripla doppia, le doppie scarpe e il ritorno a Cleveland

I commenti sono chiusi