NBA Feet: Media Day!

Poco meno di un mese.

Per gli appassionati di tutto il mondo il countdown si fa emozionante, iniziano i training camp delle franchigie e le presentazioni delle squadre.
Tappa fissa della NBA è il Media Day, giornata dedicata dalle squadre alla presentazione ai mezzi di informazione.
Un tempo incontro esclusivo coi giornalisti di TV e Radio, oggi (grazie anche ai social network) vero e proprio show.
Tra le novità andiamo ad inserire il secondo team che cede ai dettami commerciali e, dopo i Golden State Warriors lo scorso anno, ora tocca ai Clippers presentare la nuova maglia.
Back in Blue è il nome della nuova short-sleeve ideata da adidas che si abbina con i pantaloncini con bandiere nautiche (rappresentano le iniziali L, A, C).
Lasciamo ad ognuno di voi il commento su questa operazione di marketing.
Per diversi giocatori è stata l’occasione per indossare le proprie signature line, per altri le proprie PE, per altri ancora mostrare il cambio di sponsor tecnico.
Su tutti citiamo De Andre Jordan e la sua scelta di omaggiare e sostenere il teammate Lamar Odom indossando le sue PE dello scorso anno. Un gesto che sostiene Lamarvellous nella sua battaglia contro i demoni delle dipendenze.
Gesto che indica anche una nuova avventura per “Dunk Face” e Nike, dopo la parentesi con Under Armour.
Direzione opposta a quella presa dal fenomeno dei Warriors Stephen Curry, che passa da Nike ad Under Armour, come vi abbiamo testimoniato nei giorni scorsi.

Partiamo con i Clippers, CP3, BG32 e Dunk Face mostrano le proprie calzature e le nuove maglie della squadra losangelina.
Chris Paul presenta al pubblico di casa (dopo la presentazione ufficiale a Shangai) la settima versione delle sue Jordan CP3 VII. Particolare la scelta del numero 3 dei Clips che decide di indossare lacci diversi per le sue scarpe. Chissà se sarà una caratteristica che riprenderà durante la regular season e se le troveremo negli store in questa configurazione.
Sempre uomo del brand Jordan, anche Blake Griffin ha mostrato la colorazione “away” delle sue Jordan Super.Fly 2.

clippers

Al Jefferson (Nike KD VI “Total Orange)

aljefferson

Ray Allen (Air Jordan XX8 PE “Finals”)

allen

Shane Battier (Peak Battier VII Lite Finals PE)

battier

Chris “Birdman” Andersen (Nike LeBron X Low “University Red/Stadium Grey-Total Crimson”)

hpg1314_andersen02_mediaday_10930

Corey Wayne Brewer (Under Armour Anatomix Spawn)

brewer

Caron Butler (Air Jordan IV “Toro Bravo”)

butler

Mario Chalmenrs (Spalding Threat)

chalmers Stephen Curry (Under Armour Anatomix Spawn PE)

curry

Dirk Nowitzki (Nike Hyperdunk 2012 PE)

Dirk

Marcin Gortat (Nike Hyperdunk 2013 PE)

gortat

Jeff Green (Air Jordan IX “Playoff”)

Green

Di certo quest’anno lo scettro di squadra più simpatica spetta agli Houston Rockets e alla coppia formata da Dwight Howard e il Barba, al secolo James Harden.

Houston+Rockets+Media+Day+hdThwFCFqBcl

JaVale McGee (Peak Relentless McGee PE)

JaVale

Kevin Durant (Nike KD VI PE) leader di una franchigia che in questo anno non ha fatto molto sul mercato. Potranno i talenti di KD e Russel Westbrook bastare per competere con le migliori?

kd35

Kevin Garnett con la sua nuova divisa, in compagnia del suo collega di reparto Brook Lopez. Arrivata alla quarta edizione la signature line di Anta per The Big Ticket, i colori base passano dal bianco/verde al bianco/nero.
Stessa palette di colori anche per le adidas Crazyquick PE di Lopez. Brooklyn è, ovviamente dopo il mercato estivo, una delle pretendenti a togliere il trono a LeBron James e compagni.

KG

DeMarcus Cousins (Air Jordan VII “Flint”)

photo 1

Esordisce con lo stesso numero di maglia del papà nell’anno da rookie il giovanissimo Tim Hardaway Jr (adidas Crazyquick PE) qui con i suoi colleghi Raymond Felton (Under Armour Anatomix Spawn PE) e J.R. Smith (Nike KD VI “Total Orange”) che quest’anno inizierà la stagione con 5 partite di ritardo rispetto ai compagni a causa della squalifica per uso di sostanze proibite.

knicks

Rientro anche per il Black Mamba (Nike Zoom Venomenon IV), vedremo se i suoi Lakers saranno all’altezza della situazione, soprattutto dopo la partenza di Superman.

kobe

Nick Young (Nike Kobe 8 “Mambacurial”)

lakers

E’ lui l’uomo da battere. L’MVP dell’ultima stagione venderà cara la pelle, vuole vincere il terzo anello consecutivo con i suoi Miami Heat, almeno così ha dichiarato nel Media Day. Forse proprio per avvalorare la sua forza ha indossato durante la sessione fotografica l’edizione custom by Dank della sua Nike LeBron X P.S. Elite, denominata “Championship”.
Scarpa completamente personalizzata a partire dalla tomaia colorata di oro con bordi rossi, su una base nera. Linguette impreziosita dai due Larry O’Brien Championship Trophy vinti con rispettivamente il 12 e il 13 sotto ad indicare gli anni.
Sul tacco della scarpa ancora personalizzazioni con le scritte MVP e CHAMP.

lbj

lbj3

Carmelo Anthony (Jordan Melo M9 “Syracuse”) guiderà i suoi Knicks alla caccia delle super favorite. Alla squadra della Grande Mela sembra manchi ancora qualcosa per combattere ad armi pari contro le corazzate Miami e Brooklyn, ma siamo certi che Melo e soci renderanno la vita difficile a tutti i loro avversari.

Melo

Nuova maglia per Nate The Great, quest’anno in forza ai Nuggets. Siamo certi che dopo la stagione scorsa, ed in particolare ai Playoff giocati con i Bulls, a Chicago più di una persona rimpiangerà il piccolo grande uomo. (Air Jordan XI “Space Jam”)

 

nate

 

Johakim Noah (Le Coq Sportif Noah 3.0 “Tribe Leader”)

noah

Russell Westbrook (Air Jordan XX8 SE (Lite) Russel Westbrook PE “Camo”) ha sicuramente voglia di riscatto dopo una stagione in cui ha dovuto, per la prima volta nella sua carriera, cedere ad un infortunio che gli ha negato i Playoff. Anche questa stagione sembra iniziare sotto una cattiva stella, Westbrook resterà fuori per almeno 5 settimane dopo l’operazione in artroscopia subita nelle ore passate.

OKC

Wilson Chandler (Air Jordan X “Steel”)

Chandler_PickAxe_12_400

Sarà l’anno in cui rivedremo in campo Derrick Rose? I bene informati dicono di si… ma dall’infortunio di quasi un anno fa ancora 0 partite ufficiali per il numero 1 di Chicago (adidas Rose 4 “Home”).

rose

Certo anche il rientro di Rajon Rondo. Ultimo dei Celtics dell’anello a rimanere in squadra dopo la fuga di questa estate. Da solo sarà il volto e il gioco di Boston (Nike Hypergamer Low Rajon Rondo PE).

rr

Ricky Rubio (adidas Crazy Light 3 PE )

rubio

Brandon Rush (Nike Kobe 8 PE)

utah

 Photo Credits: NBA