NBA Feet

Published on maggio 3rd, 2014 | by Il Kokkola

0

NBA Feet: Playoff, 02 Maggio 2014

Terzo verdetto nel primo turno dei Playoff, “sorpresa” che in molti però davano per scontata. Per gli altri due incontri si deciderà tutto in Gara 7. Andiamo ad analizzare i risultati della notte, dando un’occhiata alle scarpe indossate dai giocatori scesi in campo.

HOUSTON ROCKETS 98 – PORTLAND TRAIL BLAZERS 99

 

Il verdetto serale, quantomai inatteso all’inizio di questi Playoff, è che gli Houston Rockets terminano la loro avventura in questa Post-Season per mano di Damian Lillard che rimanda i sogni dei tifosi texani alla prossima stagione.
Oltre a giocare una gara praticamente perfetta, l’ex R.O.Y. mette a segno il colpaccio con un Buzzer Beater che entrerà nella storia di questa stagione.

 

Nonostante l’ottima prova dell’intero roster dei Rockets, con un brillante Harden da 36 punti, la squadra texana deve arrendersi di fronte alla compattezza dei Blazers e alle giocate dei suoi singoli interpreti.
Partita equilibratissima che si conclude nella maniera più spettacolare possibile, come solo i Playoff NBA sanno regalare.

Chandler Parsons (Anta CP25)

Chandler Parsons (Anta CP25)

Damian Lillard (adidas adiZero Crazy Quick 2 PE)

Damian Lillard (adidas adiZero Crazy Quick 2 PE)

Dwight Howard (adidas D Howard 4)

Dwight Howard (adidas D Howard 4)

James Harden (Nike Zoom Crusader PE)

James Harden (Nike Zoom Crusader PE)

Jeremy Lin (adidas adiZero Crazy Quick 2 Low PE)

Jeremy Lin (adidas adiZero Crazy Quick 2 Low PE)

LaMarcus Aldridge (Nike Air Max Hyperposite PE)

LaMarcus Aldridge (Nike Air Max Hyperposite PE)

 

BROOKLYN NETS 97 – TORONTO RAPTORS 83

 

A Brooklyn, di fronte ai due massimi rappresentanti musicali delle due squadre, i Nets riescono a portare a Gara 7 questo primo turno dei Playoff.
Il solco scavato dai Nets nei primi minuti di gioco diventa un ostacolo insormontabile per i Raptors che non vedono la giornata migliore dei propri giocatori.
Per i Nets ora c’è una posta in gioco che ad inizio di stagione era quella auspicata dal magnate russo presidente della franchigia newyorkese. La difficoltà è ovviamente il ritorno della sfida a Toronto in quella che, abbiamo detto più volte, è l’arena più calda di questi Playoff.

Amir Johnson (Air Jordan “5Lab3” Silver)

Amir Johnson (Air Jordan III 5Lab53

Chuck Hayes (Qiaodan Sports Hayes PE)

Qiaodan Sports Chuck Hayes

Andray Blatche (Air Jordan X “Chicago”)

Andray Blatche (Air Jordan X Chicago)

DeMar DeRozan (Nike Kobe IX EM “Laser Crimson”)

DeMar DeRozan (Nike Kobe IX EM Laser Crimson)

Deron Williams (Nike Zoom Crusader PE)

Deron Williams (Nike Zoom Crusader PE)

Drake (Air Jordan XII “OVO”)

Drake (Air Jordan XII OVO).

Greivis Vasquez (Under Armour ClutchFit Drive Low PE)

Greivis Vasquez (Under Armour ClutchFit Drive Low PE)

Joe Johnson (Jordan Super.Fly 2 PO PE)

Joe Johnson (Jordan Super.Fly 2 PO PE).

Kyle Lowry (Peak Lowry PE)

Kyle Lowry (Peak Lowry PE)

Terrence Ross (Air Jordan 1 “Barons”)

Terrence Ross (Air Jordan 1 Shadow)

 

DALLAS MAVERICKS 113 – SAN ANTONIO SPURS 111

 

Non ne abbiamo mai abbastanza delle epiche battaglie texane e le franchigie sembrano averci sentito.
I Mavericks portano a Gara 7 gli Spurs e lo fanno vincendo davanti al pubblico di casa.
Partita molto equilibrata con le squadre che si dividono la gara in diverse fasi di gioco. La differenza è stata fatta da quel Monta Ellis che in questa stagione ha visto la sua rinascita in terra texana. Per lui 10 dei suoi 29 punti arrivano nel quarto periodo di gioco. Tutto il quintetto degli Spurs gioca, come al solito, una partita perfetta finendo tutto in doppia cifra .
Stavolta a far la differenza, in negativo, è lo scarso apporto dalla panchina di coach Popovich. Ginobili si ferma a 6 punti con una media da tre di 1 su 8 dall’arco. Pessimo l’utilizzo di Marco Belinelli da parte del coach Pop, per lui solo 5 minuti in campo, con 0 punti all’attivo. Per il ritorno a San Antonio, gli Spurs avranno bisogno di tutto l’apporto del roster per avere la meglio sui redivivi di Dallas.

Jose Calderon (adidas adiZero Crazy Quick PE), Danny Green (Nike Air Zoom Flight ’98 “The Glove”)

Jose Calderon (adidas adiZero Crazy Quick PE), Danny Green (Nike Zoom Flight '98 The Glove)

Kawhi Leonard (Air Jordan XX8 SE PE)

Kawhi Leonard (Air Jordan XX8 SE PE)

Manu Ginobili (Nike LeBron 11 “Graffiti” iD)

Manu Ginobili (Nike LeBron 11 Graffiti iD)

Monta Ellis (Air Jordan 8.0 Varsity Royal), DeJuan Blair (Nike Kobe Venomenon 4), Devin Harris (adidas Crazy 1 White)

Monta Ellis (Jordan 8.0), DeJuan Blair (Nike Kobe Venomenon 4), Devin Harris (adidas Crazy 1)

Vi lasciamo anche oggi con le migliori giocate della notte NBA, see ya!

 

Photo Credits: ESPN, Gemini Keez

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author

Nato a Roma nell’Ottobre del 1977, dopo il diploma in Elettronica si butta nel mondo del commercio. Amante della musica Hip-Hop, dei tatuaggi e della cultura “Made in USA”, trova nell’NBA il mondo perfetto. Grande tifoso dei Boston Celtics riesce a seguire i suoi idoli già dai tempi dei commenti di Dan Peterson sulle reti minori. Sneakerhead a tempo pieno combatte quotidianamente contro chi vuole omologarlo dietro un paio di mocassini. I primi passi da Sneakerhead con un paio di Reebok Pump Twilight Zone… ma il vero amore è per lo Swoosh!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top ↑
  • POTREBBERO INTERESSARTI

  • PARTNER