NBA Feet: Playoff, 12 Maggio 2014

Gara 4 sarà stata decisiva per una delle squadre scese in campo nella notte del 12 Maggio 2014? Andiamo a scoprirlo e a commentare i due incontri, oltre a cercare di farvi vedere le migliori scarpe dei giocatori scesi in campo.

MIAMI HEAT 102 – BROOKLYN NETS 96 

Il parterre del Barclay Center fa sognare gli amanti del cinema legato al mondo del basket con un trio che, a bordocampo, ha fatto sognare molti, soprattutto da quando circolano insistenti le voci di un seguito di uno dei più bei film di sempre. Siamo certi che non c’è nemmeno bisogno che per voi, nostri lettori, ci sia bisogno di spiegare altro! Possiamo aiutarvi con un’immagine, oltremodo significativa.

10291774_10203803274626780_5224723972112269341_n

Chissà: speriamo di si…o forse speriamo di no…
Altro piccolo siparietto a bordocampo quello offerto da Jay-Z e la sua signora: dopo l’attacco da parte della sorella di B, la coppia appare sempre affiatata e felice.

Jay-Z (Air Jordan VI White Infrared)

Jay-Z indossa le Air Jordan VI “White-Infrared”

Ma veniamo alla partita: decisamente l’incontro più equilibrato tra le due stellari franchigie, con il risultato che non si sbilancia mai troppo su un lato o sull’altro.
Sono gli Heat a condurre la partita, già dai primi secondi della stessa, con i Nets a rincorrere rispondendo per quanto possibile ad ogni canestro avversario; il secondo quarto vede le squadre cambiarsi la testa della classifica più volte, ma alla fine è sempre Miami a riprendere il vantaggio su Brooklyn.
Il secondo tempo è una battaglia epica: LeBron James è inarrestabile, nemmeno gli interventi duri di KG lo scalfiscono, è imprendibile e a fine gara iscriverà di nuovo il suo nome nella storia degli Heat come miglior marcatore in una singola gara di Playoff, 49 punti per lui.
Jason Kidd, coach dei Nets, ha criticato apertamente LBJ e la sua presunta protezione da parte degli arbitri, chiedendo in che modo sia legale difendere sul Prescelto. La risposta non ce l’abbiamo, sappiamo che LeBron è protetto dalle scelte arbitrali, ma caro Jason (e si che di esperienza sul campo ne hai da vendere) uno come il LeBron James di ieri sera semplicemente NON SI MARCA.

Critiche a parte, ora la sfida si fa delicata per i Nets che dovranno difendere il primo match-point degli avversari in Florida.

Andray Blatche (Air Jordan X “Cool Grey”)

Andray Blatche (Air Jordan X Cool Grey)

Chris Bosh (Nike Air Max Hyperposite PE)

Chris Bosh (Nike Air Max Hyperposite PE)

Dwyane Wade (Li-Ning Way of Wade 2 PE)

Dwyane Wade (Li-Ning Way of Wade 2 PE)

Joe Johnson (Jordan Phase 23 PE), Ray Allen (Air Jordan XX8 SE PE)

Joe Johnson (Jordan Phase 23 PE), Ray Allen (Air Jordan XX8 SE PE)

LeBron James (Nike Zoom Soldier VII PE)

LeBron James (Nike Zoom Soldier VII PE)

Mario Chalmers (Spalding Threat PE)

Mario Chalmers (Spalding Threat PE)

Norris Cole (Nike LeBron 11 “Away”), Deron Williams (Nike Zoom HyperRev PE)

Norris Cole (Nike LeBron 11 Away), Deron Williams (Nike Zoom HyperRev PE)

Shane Battier (Peak Battier 8 “Thorns & Flowers”)

Shane Battier (Peak Battier VIII Thorns & Flowers)

SAN ANTONIO SPURS 92 – PORTLAND TRAIL BLAZERS 103

Chi si aspettava il “cappotto” degli Spurs sui Blazers deve ricredersi: i Blazers estraggono dal cilindro una di quelle partite che incollano alla TV, con un Lillard finalmente all’altezza delle aspettative.
25 punti per il giovane giocatore dei Portland che viene coadiuvato da tutto il suo Team. Per gli Spurs, forse, un momento di pausa, perchè la squadra è sembrata veramente stanca e meno precisa di quella vista nei tre episodi precedenti della serie.
Chissà se la scarsa precisione al tiro, soprattutto dalla lunga distanza può essere imputata al fattore stanchezza; siamo certi che coach Popovich non avrà apprezzato la gara dei suoi giocatori e abbia iniziato, già dalla fine dell’incontro, a preparare Gara 5 in maniera da poter chiudere i conti con qualche giorno di anticipo, proprio per far rifiatare i suoi “vecchietti”.
Intanto la serie torna in Texas, ma Portland sembra finalmente tornata a battagliare.

Damian Lillard (adidas miadidas D Rose 4)

Danny Green (Nike Air Zoom Flight ’98 “The Glove”)

Danny Green (Nike Air Zoom Flight '98 The Glove)

Kawhi Leonard (Air Jordan XX8 SE PE)

Kawhi Leonard (Air Jordan XX8 SE PE)

LaMarcus Aldridge (Nike Air Max Hyperposite PO PE)

LaMarcus Aldridge (Nike Air Max Hyperposite PO PE)

Manu Ginobili (Nike LeBron 11 “Graffiti” iD)

Manu Ginobili (Nike LeBron 11 Graffiti iD)

Nicolas Batum (adidas Crazy Shadow 2)

Nicolas Batum (adidas Crazy Shadow 2)

Tim Duncan (adidas adiZero Crazy Quick PE)

Tim Duncan (adidas adiZero Crazy Quick PE)

Will Barton (Under Armour Anatomix Spawn PE)

Will Barton (Under Armour Anatomix Spawn PE)

Chiudiamo come sempre con il nostro appuntamento con le migliori giocate della notte NBA.
SEE YA!!!

Photo Credits: ESPN