NBA Feet: Pre-Season, Diciasettesima Giornata

Quarta vittoria casalinga e sesta dall’inizio della Pre-Season, un ruolino di marcia spaventoso domina la diciassettesima giornata di questo torneo precedente alla stagione regolare.
I Bulls, sempre più di Rose, tornano ad essere quella macchina velocissima e solidissima che manda tutto il quintetto in doppia cifra e porta il suo uomo migliore ad essere Top Scorer dell’incontro con 24 punti. Pensando sempre all’assenza di Noah, coach Thibodeau può ben sperare sulla stagione dei suoi.
I Bucks invece non navigano in buone acque. Questa è la loro quinta sconfitta su cinque partite giocate e non si vede una soluzione per uscire da questo trend. Percentuali basse e poca personalità del roster, Milwaukee sembra condannata ad un’annata nell’ombra.

Derrick Rose (adidas D Rose 4) e Brandon Knight (adidas adiPure Crazyquick)

Derrick Rose (adidas D Rose 4) Brandon Knight (adidas adiPure Crazyquick)

John Henson (Nike Zoom Soldier VII)

John Henson (Nike Zoom Soldier VII)

Larry Sander (Nike LeBron X Low “University Red”)

Larry Sander (Nike LeBron X Low Red University

Luke Ridnour (Nike KD VI “Bamboo”)

Luke Ridnour (Nike KD VI Bamboo)

Zaza Pachulia (Nike Hyperdunk 2013)

Zaza Pachulia (Nike Hyperdunk 2013)

6 triple nel secondo quarto mettono KO i Dallas Mavericks. I Rockets sembrano inarrestabili dalla lunga distanza e guadagnano così il margine che riusciranno a mantenere sino alla fine della partita.
Parsons, Garcia, Harden, Casspi e Beverly sembrano infallibili. A fine partita saranno 13, le triple segnate dai Rockets sulle 28 tentate. Un’arma certo che dovrà far pensare gli avversari della squadra texana. Se a questo ci si aggiungono 17 rimbalzi di Howard ecco che Houston diventa automaticamente una delle pretendenti per la lotta fino a dopo la Regular Season.
La solidità dei Mavs non basta per arginare la furia rossa di Harden & Co. e la partita si conclude col risultato di 100 a 95.

Dirk Nowitzki (Nike Hyperdunk 2012 PE)

Dirk Nowitzki (Nike Hyperdunk 2012 PE)

Dwight Howard (adidas D Howard 4 PE)

Dwight Howard (adidas D Howard 4 PE)

Monta Ellis (Air Jordan XX8 “Christmas Day”)

Monta Ellis (Air Jordan XX8 Christmas Day)

Omri Casspi (adidas Isolation)

Omri Casspi (adidas Isolation)

Patrick Beverley (adidas adiPure Crazyghost)

Patrick Beverley (adidas adiPure Crazyghost)

Shawn Marion (Nike Hyperfuse 2013)

Shawn Marion (Nike Hyperfuse 2013)

Nella città di Columbus in Ohio va in scena la partita tra Philadelphia 76ers e Cleveland Cavaliers, partita che termina con il risultato di 104 a 93 per la compagine di Cleveland.
Ottima prova della squadra di casa che riesce a rimanere in vantaggio dal primo quarto di gioco fino al termine del match. Guidata da un Kyrie Irving che mette a segno una doppia doppia da 17 punti e 12 assist, è l’intero roster a comportarsi bene sul campo. Ricordiamo che l’ex squadra di LBJ è sempre in attesa, come tutto il mondo NBA peraltro, del ritorno sui parquet di Andrew Bynum ovvero l’eterna promessa che abbiamo potuto apprezzare ai Lakers per un paio di stagioni.

Evan Turner (Li-Ning Seek PE)

Evan Turner (Li Ning Seek PE)

Kyrie Irving (Nike Hyperdunk 2013 PE) e Michael Carter-Williams (Nike Kobe 8 System)

Kyrie Irving (Nike Hyperdunk 2013 PE), Michael Carter-Williams (Nike Kobe 8 System)

Chiudiamo la rassegna quotidiana con l’incontro, in territorio canadese, tra i padroni di casa dei Toronto Raptors e i New York Knicks.
La lunga pausa ha fatto bene ai Raptors che hanno la meglio sulla squadra della Grande Mela per 123 a 120 dopo addirittura aver portato i Knicks al secondo overtime. Raramente vediamo una partita di Pre-Season così tirata da aver bisogno di un secondo extra-tempo, ma stavolta i Raptors hanno giocato col cuore per avere la meglio e alla fine il successo è meritato.
Diversi gli spunti in una partita particolare, a partire dal Buzzer Beater di Terrence Ross che fa esplodere di gioia l’Air Canada Center.

 

Poi c’è Lui. Quell’uomo tornato alla sua città natale. Colui che ha cambiato nome in World Peace ma non riesce ad essere in pace con nessuno: ecco Metta nella partita di ieri.

 

Lo spaventatissimo avversario altri non è che Tyler Hansbrough, quello che nella semifinale contro Miami andò a prendere di petto Chris “The Birdman” Andersen, mica uno con cui si scherza.

Ottimi Knicks ed anche un ottimo Mago da 13 punti, l’unico a risultare poco convincente nella gara è stata proprio la stella Anthony che conclude con un misero 9 punti e 8 rimbalzi. Top Scorer dell’incontro proprio Ross con 27 punti partendo dalla panchina.

Terrence Ross (Air Jordan XI “Bred”)

Terrence Ross (Air Jordan XI Bred)

Metta World Peace (Ball’N The Yessir Black High Top)

Metta World Peace (Ball'N The Yessir Black High Top)

Julian Stone (Nike Hyperdunk 2013) e Tourè Murry (Jordan Flight Club ’91 “Knicks”)

Julian Stone (Nike Hyperdunk 2013),Tourè Murry (Jordan Flight Club ’91 Knicks)

Jonas Valanciunas (Nike KD V) e Tyson Chandler (Nike Hyperdunk 2013) 

Jonas Valanciunas (Nike KD V), Tyson Chandler (Nike Hyperdunk 2013)

Andrea Bargnani (Nike Hyperdunk 2013) e Tyler Hansbrough (Nike Hyperdunk 2013)

Andrea Bargnani (Nike Hyperdunk 2013), Tyler Hansbrough (Nike Hyperdunk 2013)

Carmelo Anthony (Jordan Melo 1.5 PE)

Carmelo Anthony (Jordan Melo 1.5)

DeMar DeRozan (Nike Air Flight One) e Tim Hardaway Jr. (adidas adiPure Crazyghost)

DeMar DeRozan (Nike Air Flight One) Tim Hardaway Jr.(adidas adiPure Crazyghost)

Photo Credits: ESPN, NBA