NBA Feet: Pre-Season, Terzo Giorno

Otto partite per la terza giornata di Pre-Season NBA.
Scendono in campo i campioni in carica dei Miami Heat schierando per la maggior parte del minutaggio un team di giovanissimi in campo. LeBron e soci ospitano all’American Airlines Arena gli Atlanta Hawks, ed hanno la meglio sulla squadra della Georgia per 92 a 87. In realtà gli Heat vengono guidati da un ottimo Chris Bosh con 21 punti, Miami che lascia in panchina D-Wade, Birdman, il neo acquisto Beasley e Haslem.

Una curiosità, in campo abbiamo visto 4 teammate indossare la stessa scarpa… che sia una trovata di marketing per spingere la vendita del modello in questione? Viene da pensarci visto che uno dei quattro è LBJ!

Norris Cole, Larry Drew II, Jarvis Varnado e il Prescelto indossano le Nike Zoom Soldier VII

miami

Walter Ray Allen (Air Jordan XX8 PE “Finals”)

allen

Chris Bosh (Nike Air Max Hyperposite PE)

HorfordBosh

LeBron James adotta un cambio di scarpa tra prima e seconda parte dell’incontro (Nike LeBron X )

lbj1

Nella nottata è scesa in campo anche la squadra più titolata di tutta l’NBA, con la sensazione che questa sarà una stagione molto deludente per la franchigia del Massachusetts.
Con Rondo ancora fermo per il recupero dell’infortunio, la squadra di coach Stevens rimedia la prima sconfitta casalinga dai Toronto Raptors.

Brandon Bass (Nike Zoom Soldier VII)

bass

Avery Bradley (Nike Air Foamposite One “Whiteout”) e Amir Johnson (Air Jordan IV “Toro Bravo”)

bradleyjohnson

DeMar Derozan (Nike Kobe 8)

derozan

Jeff Green (Jordan Melo 1.5 )

green

Gerald Wallace è stato il Top Scorer dei Celtics con 16 punti (Jordan Melo 1.5).

wallace2

Un occhio particolare lo daremo quest’anno ai “nuovi” Pelicans. La franchigia della Louisiana ha infatti dei colori che si prestano bene alla personalizzazione delle scarpe. Ricorda un po’ le colorazioni olimpiche la tavolozza colori della squadra di New Orleans, con il blu, il rosso, il bianco e l’oro.
Un esempio lampante è la scarpa scelta da Anthony Davis (Nike Air Max Hyperposite PE) nella partita sul parquet di Dallas, contro i Mavericks di Wunder Dirk. Davis protagonista assoluto in campo con 25 punti in 26 minuti e i Pelicans che mettono a segno la seconda vittoria in due partite di Pre-Season, ben vogliosi di scrollarsi di dosso le pessime prestazioni dello scorso anno.

Anthony Davis (Nike Air Max Hyperposite PE)

davis

Dejuan Blair (Nike LeBron X PE)

blair

Dirk Nowitzki (Nike Hyperdunk 2012 PE )

dirk

Monta Ellis (Air Jordan XVIII White/Metallic Silver- Sport Royal)

ellis

Monte Ellis (Air Jordan VII DMP 60+”Magic”)

ellis2

Kevin Martin (Jordan Super.Fly Low)

2013-October-7-5-630x945

Joe Crawder (Jordan 8.0 White/Midnight Navy-Stealth) e Renaldo Balkman (Air Jordan XIII “HGG”)

mavs Crowder

Sul parquet di Oakland si è svolta la prima amichevole tra Sacramento Kings e Golden State Warriors, gara che ha visto la squadra di casa vincere per 94 a 81.
Trascinata da Lee e soprattutto dal suo gioiello, Stephen Curry, la squadra californiana incassa una facile vittoria.

Andre Iguodala (Nike Hyperfuse Low PE)

ai

Isaiah Thomas (Reebok Kamikaze II)

Curry Thomas

Marcus Thorton (Nike Air Penny 5 “Invisibility Cloak”)

Thorton

Scende in campo per la prima volta anche la compagine Losangelina dei Clippers. Primo incontro con i Portland Trail Blazers come avversario, al Rose Garden di Portland. Incontro che vede i Clippers uscire vincitori per 89 a 81.

Blake Griffin (Jordan Super.Fly 2)

bg

Chris Paul (Jordan CP3.VII “Bulls”)

cp3

Il R.O.Y. della passata stagione Damian Lillard (adidas CrazyQuick)

lillard

Seconda vittoria per i Bulls con un Derrick Rose sempre più convincente e sicuro nei movimenti e nelle penetrazioni. Il talento dei Bulls sembra essersi completamente ristabilito, ora sarà compito di coach Thibodeau far ricompattare il gruppo intorno alla sua stella. Ottima la prova di Butler autore di un paio di rubate degne dell’agonismo da Playoff.

 

Jimmy Butler (adidas Crazy 8 “D Rose”) e Jerryd Bayless (adidas Crazyghost)

2013-October-7-9

La Pre-Season è anche l’occasione per i team USA di incontrarsi con le squadra degli altri continenti. Due gli incontri di caratura internazionale in questa terza giornata.
I Minnesota Timberwolves si sono incontrati con il CSKA di Mosca e, nonostante la buona prova per il team di coach Adelman, la squadra russa ha avuto la meglio.
Partita vera conclusasi all’overtime dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi sul 96 pari.
Russi che chiudono a 108 punti mentre i T-Wolves si fermano a 106 dopo aver rischiato a pochi secondi dallo scadere di portare la partita ad un secondo tempo supplementare.

Corey Brewer (Under Armour Anatomix Spawn Low) e Kyle Hines (Jordan Super.Fly 2)

2013-October-7-6-630x945

Ricky Rubio (adidas Crazy Light 3 PE)

2013-October-7-7-630x945

Kevin Love (Nike Hyperdunk 2013)

2013-October-7-8-630x945

In Arizona, i Suns ospitano la squadra israeliana del Maccabi Haifa. Suns che dimostrano una certa supremazia di gioco in tutti e 4 i parziali di gara, chiudendo con un vantaggio di 41 punti (89-130).
Il man of the match è per noi Gerald Green. Non perchè la sua partita sia stata superba, soli 4 punti per lui, ma perchè la colorazione Phoenix Suns sulle Reebok Q96 ci fa impazzire. Soprattutto ci piace che una scarpa che si ispira ad un modello del passato (le Reebok Question) venga traghettato nel futuro in una maniera sopraffina.

Gerald Green (Reebok Q96 “Phoenix Suns”)

2013-October-7-Cover

Photo Credits: Kicks On Fire, NBA, ESPN