NBA Feet: Pre-Season, Tredicesimo Giorno

Tredicesima giornata della Pre-Season NBA, sette partite in cartellone tra le quali spicca l’incontro tra i campioni in carica dei Miami Heat e la squadra costruita per detronizzare LeBron e soci, ovvero i Brooklyn Nets.
Vigilia infiammata dalle dichiarazioni di James, che prende le parti di Ray Allen, e dalla seccata risposta di Kevin Garnett. Diciamo che gli ingredienti ci sono tutti per un match vero, si assiste invece ad una partita abbastanza lenta con un quarto periodo imbarazzante, in cui gli Heat mettono a segno solo 9 punti.
Male tutti, con la coppia James-Bosh a guidare da Top Scorer con appena 16 punti.  Match che si chiude 86-62 per la franchigia newyorchese.

Chris Bosh (Nike Air Max Hyperposite PE) e Brook Lopez (adidas adiPure Crazylight)

Chris Bosh (Nike Air Max Hyperposite PE), Brook Lopez (adidas adiPure Crazylight)

Gary Forbes (Nike Kobe 8 “Graffiti”) e Jarvis Varnado (Nike Zoom Soldier VII)

Gary Forbes (Nike Kobe 8 Graffiti), Jarvis Varnado (Nike Zoom Soldier VII)

Unica nota di spettacolo della serata il ritiro della magli dell’odierno coach dei Nets, ovvero Jason Kidd

Jason Kidd

Joe Johnson (Jordan Super.Fly) e Shane Battier (Peak Battier 8) 

Joe Johnson (Jordan Super.Fly), Shane Battier (Peak Battier 8)

LeBron James (Nike LeBron X PS Elite PE)

LeBron James (Nike LeBron X PS ELITE PE)

Norris Cole (Nike Zoom Soldier VII) e Joel Anthony (Nike Air Max Hyperposite)

Norris Cole (Nike Zoom Soldier VII), Joel Anthony (Nike Air Max Hyperposite)

Paul Pierce (Nike Air Legacy 3)

Paul Pierce (Nike Air LEgacy 3)

Duello vero alla Philips Arena di Atalanta. Tra Hawks e Spurs partita spettacolare con il risultato che scollina i 100 punti per entrambe le squadre.
Hawks con tutto il quintetto in doppia cifra, dove spiccano i 26 punti di Korver e le doppie doppie di Teague (15 punti e 12 assist), Horford (13 punti e 11 rimbalzi difensivi) e Millsup (10 punti e 11 rimbalzi).
A dirla così ci si immagina che la vincente dell’incontro sia indubbiamente Atlanta… beh ma c’è un motivo se l’NBA è lo sport più bello del mondo, no?
I trionfatori dell’incontro, perché il clima era quello di una finale di Playoff più che un’amichevole di Pre-Season: Parker, Duncan e Ginobili, che si sono comportati come ci si aspetta dai grandi campioni che sono, ma la sorpresa dell’incontro è stato finalmente il nostro Marco Belinelli che in 14 minuti sul parquet ha messo a segno ben 13 punti.

Jared Cunningham (Air Jordan XIII “Playoff”)

Jared Cunningham (Air Jordan XIII)

Jeff Teague (adidas adiZero Crazylight Low) e Jeff Ayres (Nike Hyperdunk 2013)

Jeff Teague (adidas adiZero Crazylight Low), Jeff Ayres (Nike Hyperdunk 2013)

Marco Belinelli (Nike Hyperdunk 2013)

Marco Belinelli (Nike Hyperdunk 2013)

Tim Duncan (adidas adiPure Crazyquick PE)

Tim Duncan (adidas adiPure Crazyquick PE)

Tony Parker (Peak Tony Parker 2) e DeMarre Carroll (Nike Zoom Soldier VII)

Tony Parker (Peak Tony Parker 2), DeMarre Carroll (Nike Zoom Soldier VII)

Nella sfida tra Philadelphia e Charlotte a spiccare è la prova del veterano Ben Gordon. Il 30enne in forze ai Bobcats è difatti il Top Scorer dell’incontro con 23 punti, mentre il migliore in campo per i 76ers è l’ex-Grizzlies Tony Wroten con 20 punti.

Ben Gordon (Nike Hyperdunk 2013)

Ben Gordon (Nike Hyperdunk 2013)

Gani Lawal (Nike Kobe 8 System “Red Snake”)

Gani Lawal (Nike Kobe 8 System Red Snake)

Josh McRoberts (Nike Hyperdunk 2013) e Tony Wroten (Air Jordan V “Raging Bull”) 

Josh McRoberts (Nike Hyperdunk 2013), Tony Wroten (Air Jordan V Raging Bull)

Nella partita casalinga contro i Detroit Pistons, i Cleveland Cavaliers, ancora orfani di Andrew Bynum, incassano la terza vittoria in quattro partite giocate.
Nonostante l’ottimo quintetto tutto in doppia cifra, i Pistons, per i quali si annoverano assenze importanti come Jennings, Villanueva e Datome, non riescono ad avere la meglio sulla squadra di casa.
E’ soprattutto la seconda parte dell’incontro che volge nettamente a favore dei padroni di casa ribaltando il vantaggio degli ospiti fino a trasformarlo nei 12 punti di vantaggio a fine partita per i Cavs.

Andre Drummond (Air Jordan III “Fire Red”)

Andre Drummond (Air Jordan III Fire Red)

Kentavious Caldwell-Pope (Nike Hyper Quickness)

Kentavious Caldwell-Pope (Nike Hyper Quickness)

Kyrie Irving (Nike Hyperdunk 2013 PE) e Will Bynum (Air Jordan XI “Bred”) 

Kyrie Irving (Nike Hyperdunk 2013 PE), Will Bynum (Air Jordan XI Bred)

Tristan Thompson (Nike Zoom Soldier VII) e Greg Monroe (Nike Hyperdunk 2013)

Tristan Thompson (Nike Zoom Soldier VII), Greg Monroe (Nike Hyperdunk 2013)

Quinta vittoria consecutiva per i Pelicans, che risulta essere la squadra più in forma di questa Pre-Season. Stavolta a cadere sotto i colpi di Davis e compagni sono i ben più patinati Thunder. Partita che si risolve nell’ultima frazione di gioco, con i Thunder che partono avanti ma vengono prima agganciati e poi superati dai tiri dalla lunga distanza di Rivers e dalla dominanza sotto canestro di Davis.

Al-Farouq Aminu (Nike Kobe 8 System)

Al-Farouq Aminu (Nike 8 system)

Anthony Davis (Nike Air Max Hyperposite PE)

Anthony Davis (Nike Air Max Hyperposite PE)

Austin Rivers (adidas adiZero Crazylight 3)

Austin Rivers (adidas adiZero Crazylight 3)

Jrue Holiday (adidas adiZero Crazyghost)

Jrue Holiday (adidas adiZero Crazyghost)

Kevin Durant (Nike KD VI PE)

Kevin Durant (Nike KD VI PE)

Steven Adams (adidas Crazyshadow 2.0)

Steven Adams(adidas Crazyshadow 2.0)

A Baltimora, nel Maryland, si è svolta la partita tra Knicks e Wizards. La squadra newyorchese ha avuto la meglio sulla squadra della capitale per 98 a 89.
Con Stoudemire, Smith, Martin e Metta fuori dal campo, la squadra di Mike Woodson è costretta ad affidarsi alle vellutatissime mani del suo Carmelo Anthony, e Melo tradisce raramente la fiducia riposta in lui. 22 punti per il Top Scorer dell’incontro che porta la sua squadra alla vittoria grazie anche ad un ottimo Bargnani che sembra riprendere fiducia nei propri mezzi.
Nei Wizards brilla sempre più la stella di un Bradley Beal da 21 punti, mentre sembra un poco in ombra quella di John Wall.

Carmelo Anthony (Jordan Melo 1.5 PE)

Carmelo Anthony (Jordan Melo 1.5)

Kevin Seraphin (Nike Kobe 8 System)

Kevin Seraphin (Nike Kobe 8 System)

Pablo Prigioni (Nike Kobe 8 System “Blue Blitz”) e John Wall (adidas adiZero Crazyquick PE)

Pablo Prigioni (Nike Kobe 8 System Blue Blitz), John Wall (adidas adiZero Crazyquick PE)

Raymond Felton (Under Armour Anatomix Spawn PE), Tim Hardaway Jr. (adidas adiPure Crazyghost) e Bradley Beal (Nike KD V)

Raymond Felton (Under Armour Anatomix Spawn PE) and Tim Hardaway Jr. (adidas adiPure Crazyghost), Bradley Beal (Nike KD V)

Chiude la rassegna odierna l’incontro tra Phoenix Suns e Sacramento Kings. I Kings hanno la meglio per 107 a 90 mettendo a segno il secondo successo casalingo e il terzo di questi 4 incontri di Pre-Season.
Il duo Cousins-Fredette mette in ginocchio la squadra dell’Arizona combinando la metà dei punti dei Kings.
Ottima la prova di Sacramento, considerando anche la mancanza di Landry e Mbah a Moute.

DeMarcus Cousins (Nike KD VI “Metereology”) ed Eric Bledsoe (Nike Zoom Soldier VII)

DeMarcus Cousins (Nike KD VI Metereology), Eric Bledsoe (Nike Zoom Soldier VII)

Gerald Green (Reebok Shaq Attaq “Phoenix Suns”)

Gerald Green (Reebok Pump Shaq Attaq Phoenix Suns)

Isaiah Thomas (Reebok Kamikaze II)

Isaiah Thomas (Reebok Kamikaze II)

Jimmer Fredette (Spalding Threat)

Jimmer Fredette (Spalding Threat)

Kendall Marshall (Jordan 6 Rings “Bel-Air”)

Kendall Marshall (Jordan Six Rings Bel-Air)

Phot Credits: ESPN, NBA