NBA Feet: Regular Season, 18 Novembre

PORTLAND TRAILBLAZERS 108
BROOKLYN NETS 98

Dopo la disfatta contro i Clippers, tornano in squadra per i Nets sia Garnett che Pierce.
E sembra proprio che la squadra sia diversa con loro in campo, almeno nella prima metà dell’incontro. La squadra di Brooklyn parte benissimo e nel primo quarto mette assieme la bellezza di 40 punti, Portland cerca di reagire ma c’è poco da fare contro una squadra come quella messa in campo da Jason Kidd in questa serata.
I Blazers continuano a giocare e sembrano entrare sempre di più nel vivo della forma fisica. Il secondo quarto si chiude con la squadra guidata da Aldridge che recupera due punti agli avversari.
Ma come spesso succede, in questo inizio di stagione, al ritorno dall’intervallo Brooklyn crolla stanca sotto i colpi degli avversari. I Nets sembrano scarichi, mentre monta il talento e la percentuale al tiro di Portland.
Proprio grazie ad un canestro di Aldridge, a quattro minuti dalla fine del terzo quarto, i Trail Blazers prendono il controllo della partita e la portano alla fine con un vantaggio di 10 punti.
Settima vittoria per Portland che si porta così a 9 vittorie sulle 11 partite giocate.

Joe Johnson (Air Jordan VIII “Bugs Bunny”)

Joe Johnson (Air Jordan VIII Bugs Bunny)

Paul Pierce (Nike Air Legacy 3), LaMarcus Aldridge (Nike Air Max Hyperposite PE), Kevin Garnett (Anta KG4)

Paul Pierce (Nike Air Legacy 3), LaMarcus Aldridge (Nike Air Max Hyperposite PE), Kevin garnett (Anta KG4)

 

CHICAGO BULLS 86
CHARLOTTE BOBCATS 81

Quinta vittoria consecutiva per i Chicago Bulls di coach Thibodeau.
Nonostante l’ottimo secondo quarto degli avversari, i Bulls controllano l’incontro che risulta comunque molto equilibrato. Seconda partita dal rientro per infortunio di Derrick Rose che mette il sigillo finale, con un tiro libero, sulla partita dopo la bomba da tre di Deng che da il vantaggio alla squadra di casa.
Spavento per la squadra dell’Illinois che vede uscire Jimmy Butler per un infortunio ad un dito della mano destra, salvo vederlo rientrare quando mancano poco più di 6 minuti alla fine del match.
Quintetto in doppia cifra per i Bulls, mentre quello dei Bobcats fa peggio, con Jeff Taylor che aiuta i suoi con 20 punti partendo dalla panchina.

Kemba Walker (Under Armour Micro G Torch PE), Derrick Rose (adidas D Rose 4 “Home”)

Kemba Walker(Under Armour Micro G Torch PE), Derrick Rose (adidas D Rose 4 Home)

Michael Kidd-Gilchrist (Jordan Aero Mania PE), Jimmy Butler (adidas Crazy 8)

Michael Kidd-Golchrist (Jordan Aero Mania PE), Jimmy Butler (adidas Crazy 8)

 

OKLAHOMA CITY THUNDER 115
DENVER NUGGETS 113

Partita ad elevato punteggio quella offerta dai Thunder e dai Nuggets sul campo della Chesapeake Energy Arena.
Del resto quando Kevin Durant mette a segno 38 punti e Russell Westbrook 30, non può essere altrimenti.
Sull’altro lato del campo, i Nuggets non rimangono di certo a guardare e grazie all’apporto dei giocatori dalla panchina conducono l’incontro per buona parte dei minuti regolamentari. E’ nell’ultimo quarto che però i Thunder accelerano e riescono a rimontare lo svantaggio di 12 punti iniziali e a chiudere in vantaggio l’incontro.

Kevin Durant (Nike KD VI),  J.J. Hickson (Nike LeBron 11 “Gamma Blue”)

Kevin Durant (Nike KD VI),  J.J. Hickson (Nike LeBron 11 Gamma Blue)

Nate Robinson (Air Jordan XIII “Playoff”)

Nate Robinson (Air Jordan XIII Playoff)

Russell Westbrook (Air Jordan XX8 SE), Randy Foye (Nike Hyperfuse 2013)

Russell Westbrook (Air Jordan XX8 SE), Randy Foye (Nike Hyperfuse 2013)

Wilson Chandler (Nike LeBron 11 “Gamma Blue”)

Wilson Chandler (Nike LeBron 11 Gamma Blue)

 

DALLAS MAVERICKS 97
PHILADELPHIA 76ERS 94

Quinta vittoria in altrettante partite giocate sul parquet casalingo dell’American Airlines Center per i Dallas Mavericks guidati da Monta Ellis.
A onor del vero sono i Sixers a fare l’incontro nella prima parte e solo nel terzo quarto Dallas riesce a prendere la testa della partita grazie soprattutto ai 13 punti di Ellis durante  il periodo in questione.
Nonostante tutto il quintetto in doppia cifra, i Sixers devono cedere il passo alla squadra texana anche grazie alla percentuale al tiro dei Mavs. Nonostante l’elevato numero di tiri tentati da Philadelphia è la bassa percentuale di realizzazione che condanna la squadra della Pennsylvania.

James Anderson (adidas Crazy 8), Jae Crowder (Air Jordan X “Old Royal”)

James Anderson (adidas Crazy 8), Jae Crowder (Air Jordan X Old Royal)

Monta Ellis (Air Jordan XI “Silver Anniversary”), Evan Turner (Li-Ning Seek PE)

Monta Ellis (Air Jordan XI Silver Anniversary), Evan Turner (Li-Ning Seek PE)

Thaddeus Young (Nike Air Penny V “Camo”)

Thaddeus Young (Nike Air Penny V Camo)

 

GOLDEN STATE WARRIORS 98
UTAH JAZZ 87

Ennesima sconfitta per gli Utah Jazz, che dall’inizio del campionato sono risultati vincenti solo una volta nelle 12 partite giocate. Di fronte una delle squadre più divertenti di tutta l’NBA, quei Warriors che guidati dalla loro stella Stephen Curry vincono la partita dominando sotto canestro.
Con tutto il quintetto in doppia cifra e un Curry da 22 punti, per Golden State la vittoria su Utah è relativamente facile.
La partita la decide il secondo quarto di gioco quando Curry mette a segno 15 punti e in generale i Warriors mettono a segno la bellezza di 6 triple che contribuiscono al distacco di 20 punti tra le due compagini.
Il resto è solo di controllo per Curry e Co. che, nonostante il rientro parziale degli avversari, concludono in scioltezza l’incontro.

Enes Kanter (Under Armour Micro G Torch), Draymond Green (Nike LeBron X iD)

Enes Kanter (Under Armour Micro G Torch), Draymond Green (Nike LeBron X iD)

John Lucas (Nike KD VI iD), Klay Thompson (Nike Hyperdunk 2013)

John Lucas (Nike KD VI iD), Klay Thompson (Nike Hyperdunk 2013)

Stephen Curry (Under Armour Anatomix Spawn PE)

Stephen Curry (Under Armour Anatomix Spawn PE)

 

LOS ANGELES CLIPPERS 102
MEMPHIS GRIZZLIES 106

Allo Staples Center, davanti al pubblico losangelino di fede opposta, Chris Paul raggiunge Magic Johnson nel record di 11 partite iniziali in doppia doppia.
Ma a LA arrivano i Memphis Grizzlies, una squadra che sta ritrovando il gioco e i suoi giocatori fondamentali. Uno su tutti è sicuramente Z-Bo, autore di una bellissima prestazione da 26 punti e 15 rimbalzi.
Partita molto equilibrata che si decide nell’ultimo quarto dove sono i Grizzlies a prendere il sopravvento già dai primi secondi e i Clippers sono costretti ad inseguire senza mai riuscire a riprendere gli avversari.

Blake Griffin (Jordan Super.Fly 2 PE), Chris Paul (Jordan CP3.VII PE)

Blake Griffin (Jordan Super.Fly 2 PE), Chris Paul (Jordan CP3.VII PE)

Jerryd Bayless (adidas adiPure Crazy Ghost), Jamal Crawford (Brandblack Raptor High)

Jerryd Bayless (adidas adiPure Crazy Ghost), Jamal Crawford (BRANDBLACK Raptor High)

Marc Gasol (Nike Hyperdunk 2013 PE), DeAndre Jordan (Nike Zoom Soldier VII)

Marc Gasol (Nike Hyperdunk 2013 PE), DeAndre Jordan (Nike Zoom Soldier VII)

Photo Credits: ESPN, NBA