NBA Feet: Regular Season, 24 Febbraio 2014

risultati

Cinque partite nella giornata NBA del 24 Febbraio 2014.
Non abitiamo nella Grande Mela, ma siamo certi delle facce che si potevano vedere ieri al Madison Square Garden, dopo l’ennesima sconfitta casalinga dei Knicks al suono della sirena.
Il boia questa volta ha un nome tedesco, è alto 213 cm e da tempo immemore si dice sia alla sua ultima stagione in NBA.

 

Nemmeno la marcatura aggressiva di Melo, come al solito l’unico a combattere in una squadra da rottamazione, ha potuto fermare l’inevitabile. La finishing move (abbiamo preso in termine dal Wrestling il termine) del tedesco è una sentenza, anche uomini di scienza si sono dedicati al suo studio…

 

Come detto, l’unica nota positiva per i tifosi dei Knicks è quella che Melo è rimasto ai Knicks almeno fino alla fine della stagione. Ad aggiungere negatività sul prossimo futuro della squadra newyorkese arriva la notizia dell’arresto di Raymond Felton, trovato in possesso nel dopogara di tre pistole non registrate. Lasciamo a voi il commento sul perché un giocatore NBA multimilionario giri con delle pistole.

A vedere la classifica quella del Palace di Auburn Hills a Detroit dovrebbe essere una partita a senso unico, con gli ospiti a condurre dall’inizio alla fine un incontro relativamente noioso. Ma il gran cuore dei Pistons manda tutto il quintetto in doppia cifra e fa rimanere il risultato in bilico fino all’ultimo quarto, dove la franchigia di Detroit si presenta con due punti di vantaggio. Fino a quattro minuti dal termine la partita rimane equilibrata poi, il blackout offensivo dei Pistons rende la vittoria facile per Curry e compagni.

Inanella la quinta sconfitta consecutiva la squadra di Boston. Il team del giovane coach Stevens non riesce proprio a trovare un equilibrio di prestazioni in questa prima stagione dopo il terremoto che ha colpito il roster del Massachusetts.
Sconfitta arrivata contro i non irresistibili Utah Jazz, squadra che trova solo nei Lakers una franchigia che sta facendo peggio di loro.

Scontro di bassa classifica tra le due peggiori franchigie dell’East Conference, Bucks e Sixers.
Squadra ospite che riesce ad avere la meglio sugli avversari grazie ad un secondo quarto dove i Bucks prendono un vantaggio di 26 punti. La squadra di Milwaukee chiude l’incontro alla stellare quota di 130 punti, con i Sixers che non riescono a rientrare mai in partita.

Lo Smoothie King Center è di nuovo il palcoscenico dove si esprimono gli All-Star Gamer Paul e Griffin.
Tutto il quintetto della squadra di coach Rivers finisce in doppia cifra con Paul e Jordan a segnare la doppia doppia uno per i rimbalzi e l’altro per gli assist. Il Top Scorer dei losangelini risulta essere Jamal Crawford alla seconda super prova consecutiva dopo la partita coi Thunder. Per i padroni di casa brilla, come al solito, la stella di Anthony Davis che chiude l’incontro con una doppia doppia da 26 punti e 11 rimbalzi.

Andre Iguodala (Nike Zoom Crusader PE)

Andre Iguodala (Nike Zoom Crusader PE)

Arnett Moultrie (Air Jordan XIII “Squadron Blue”)

Arnett Moultrie (Air Jordan XIII Squadron Blue)

Brandon Bass (Air Jordan XII “Taxi”)

Brandon Bass (Air Jordan XII Taxi)

Carmelo Anthony (Jordan Melo M10 PE), Amar’e Stoudemire (Nike Zoom Soldier VII PE)

Carmelo Anthony (Jordan Melo M10 PE), Amar'e Stoudemire (Nike Zoom Soldier VII PE)

Chris Paul (Jordan CP3.VII PE)

Chris Paul (Jordan CP3.VII PE)

Eric Gordon (adidas adiZero Crazy Quick)

Eric Gordon (adidas adiZero Crazy Quick)

Gordon Hayward (Nike KD VI iD PE)

Gordon Hayward Nike KD VI iD PE)

J.R. Smith (Nike Hyperdunk 2013 PE), Monta Ellis (Air Jordan XII “Obsidian”)

J.R. Smith (Nike Hyperdunk 2013 PE), Monta Ellis (Air Jordan XII Obsidian)

Jamal Crawford (Brandblack J-Crossover PE)

Jamal Crawford (Brandblack J-Crossover PE)

Jermaine O’Neal (Nike Zoom Soldier VII), Andre Drummond (Air Jordan XII “Playoff”)

Jermaine O'Neal (Nike Zoom Soldier VII), Andre Drummond (Air Jordan XII Playoff)

O.J. Mayo e Michael Carter-Williams (Nike Zoom HyperRev)

O.J. Mayo e Michael Carter-Williams (Nike Zoom HyperRev)

Phil Pressey (Nike LeBron X EXT “Mint”)

Phil Pressey (Nike LeBron EXT Mint)

Rajon Rondo (Anta RR1), Derrick Favors (adidas Crazy 1), Trey Burke (Nike Zoom Crusader)

Rajon Rondo (Anta RR1), Derrick Favors (adidas Crazy 1), Trey Burke (Nike Zoom Crusader)

Stephen Curry (Under Armour Anatomix Spawn PE), Brandon Jennings (Under Armour Anatomix Spawn Low PE)

Stephen Curry (Under Armour Anatomix Spawn PE), Brandon Jennings (Under Armour Anatomix Spawn Low PE)

Tony Wroten (Nike Air Veer)

Tony Wroten (Nike Air Veer)

Will Bynum (Li-Ning Way of Wade Encore)

Will Bynum (Li-Ning Way of Wade Encore)

 Photo Credits: ESPN