NBA Feet: Regular Season, 26 Novembre 2013

LOS ANGELES LAKERS 111
WASHINGTON WIZARDS 116

I Lakers interrompono la loro serie di tre vittorie per mano dei Washington Wizards.
Quinta sconfitta per la squadra di D’Antoni su sei giocate in trasferta, lontana dalle mura amiche L.A. è una franchigia fin troppo battibile.
Per avere la meglio sui Lakers i Wizards hanno dovuto comunque soffrire ed affidarsi ad un John Wall da 31 punti e al carreer high di Nene Hilario da 30 punti.

John Wall (adidas adiZero Crazy Quick PE), Wesley Johnson (adidas Crazy 97), Jodie Meeks (Jordan 6 Rings “Bel-Air”)

John Wall (adidas adiZero Crazy Quick PE), Wesley Johnson (adidas Crazy 97), Jodie Meeks (Jordan Six Rings Bel Air)

Nick Young (Nike Kobe 8 System iD)

Nick Young (Nike Kobe 8 System iD)

Shawne Williams (Nike KD VI “PBJ”)

Shawne Williams (Nike KD VI PBJ)

 

ORLANDO MAGIC 109
ATLANTA HAWKS 92

Gli Hawks perdono la partita casalinga contro gli Orlando Magic.
Parte della spiegazione è nei numeri a fine partita, Atlanta tira di meno degli avversari (83 a 73 per Orlando) e soprattutto con una percentuale realizzativa inferiore del 10%.
Partita che vede rompersi l’equilibrio del primo tempo proprio all’inizio del secondo. Il terzo quarto della partita viene dominato dai Magic che dopo aver recuperato uno svantaggio di 8 punti riescono a concludere con 12 punti sopra. Rimane da amministrare il vantaggio ed Orlando riesce a farlo aumentando addirittura il margine sugli avversari.

Glen Davis (Nike LeBron X PS Elite iD)

Glen Davis (Nike LeBron X PS Elite iD)

Louis Williams (Nike Air Zoom Flight ’98 “The Glove”)

Louis Williams (Nike Air Zoom Flight '98 The Glove)

Victor Oladipo (Jordan Prime.Fly PE), DeMarre Carroll (Nike LeBron X PS Elite iD), Jeff Teague (adidas adiPure Crazy Ghost)

Victor Oladipo (Jordan Prime.Fly PE), DeMarre Carroll (Nike LeBron X PS Elite iD), Jeff Teague (adidas adiPure Crazy Ghost)

 

BROOKLYN NETS 102
TORONTO RAPTORS 100

Partita molto bella quella svoltasi in Canada tra i Raptors e i Nets. Le squadre si sono fronteggiate a viso aperto, alternandosi la testa dell’incontro ma rimanendo comunque sempre molto vicine.
La vera svolta si ha nell’ultimo quarto, quando i Nets a poco più di 5 minuti dal termine dell’incontro si ritrovano avanti di 15 punti.
Ma si sa, in NBA non ci si può mai rilassare pensando di aver sopraffatto l’avversario fino al suono della sirena.
Negli ultimi cinque minuti i Nets sbagliano 4 passaggi e 6 tiri lasciando recuperare ai padroni di casa ben 14 punti.
A 22 secondi dalla fine Brooklyn si ritrova avanti di un solo punto.
Ci pensa il tiro libero mandato a segno da Shaun Livingston a fissare il risultato sul 102 a 100.

Amir Johnson (Air Jordan IV “Fire Red”)

Amir Johnson (Air Jordan IV Fire Red)

Rudy Gay (Nike Air Max Hyperposite), Kevin Garnett (Anta KG 4)

Rudy Gay (Nike Air Max Hyperposite), Kevin Garnett (Anta KG 4)

Tyshawn Taylor (adidas Crazy 97)

Tyshawn Taylor (adidas Crazy 97)

 

GOLDEN STATE WARRIORS 102
NEW ORLEANS PELICANS 101

Parte forte Golden State alla New Orleans Arena e nel primo quarto si porta avanti di ben 10 punti.
Nei due quarti successivi sono i Pelicans a condurre e a ribaltare la situazione e ad andare in vantaggio di un punto all’inizio del quarto quarto.
Nei 12 minuti finali è Golden State che tenta più volte l’allungo con diversi mini parziali, ma viene raggiunta ogni volta dai Pelicans. A poco più di 2 minuti dalla fine, i Warriors sono in vantaggio di un solo punto. Anche gli ultimi minuti seguono la falsariga della partita, è Jermaine O’Neal a portare i suoi avanti di un possesso completo, ma trenta secondi dopo è Anthony Davis a ri-accorciare le distanze.
Partita che si conclude dopo alcuni tiri andati a vuoto da entrambe le parti con il risultato di 102 a 101.

Anthony Davis (Nike Air Max Hyperposite PE), David Lee (Nike Hyperaggressor PE) 

Anthony Davis (Nike Air Max Hyperposite PE), David Lee (Nike Hyperaggressor PE)

Draymond Green (Nike LeBron X “Black Diamond”)

Draymond Green (Nike LeBron X Black Diamond)

Harrison Barnes (adidas adiPure Crazy Ghost), Anthony Morrow (Peak Relentless PE)

Harrison Barnes (adidas adiPure Crazy Ghost), Anthony Morrow (Peak Relentless PE)

Stephen Curry (Under Armour Anatomix Spawn “Away” PE )

Stephen Curry (Under Armour Anatomix Spawn Away PE

Photo Credits: ESPN, NBA