NBA Feet: Regular Season, 27 Febbraio 2014

risultati

Quattro sole partite nella giornata NBA del 27 Febbraio 2014.
Scendono in campo i nomi più blasonati della Lega, spicca per importanza il duello alla Triple-A di Miami tra i padroni di casa e i New York Knicks.
La squadra della Grande Mela arriva da un filotto di quattro sconfitte consecutive, otto se prendiamo in considerazione le ultime dieci partite. Per i campioni in carica torna in campo King James dopo l’infortunio che ha causato la rottura del suo naso. A causa dell’incidente, LBJ veste una maschera che gli dona un look sinistro, quasi da super eroe.

lbj

Il Prescelto si cala nella parte e mette a segno una delle sue partite risultando come Top Scorer dell’incontro alla fine dei minuti regolamentari. Partita equilibrata nella prima metà di gara, con gli Heat che arrivano all’intervallo in vantaggio di cinque punti. Il terzo quarto mette in risalto le difficoltà della serata dei Knicks, la percentuale al tiro è bassissima (37% in questo incontro) mentre gli Heat sembrano dei cecchini infallibili. LBJ nel terzo quarto mette a segno 12 punti, due in meno dell’intero roster dei Knicks nello stesso periodo. Nemmeno a dirlo, è Melo Anthony a risultare il migliore per la squadra di coach Woodson. Si rivede in campo anche Raymond Felton, dopo l’arresto per possesso di armi, anche se la sua presenza è impalpabile. Per lui solo due punti, con sei tiri sbagliati sui sette tentati. Gli Heat gestiscono il vantaggio nell’ultimo periodo di gioco fino a raggiungere la vittoria di fronte al pubblico amico.

Lotta impari, almeno sulla carta, quella tra la squadra leader della classifica ad Est e tra quella che è fanalino di coda della stessa Conference.
Ma alla Bankers Life Fieldhouse, i Bucks rendono difficile la vittoria dei Pacers, battagliando colpo su colpo fino ai minuti finali. A poco meno di due minuti dalla fine i padroni di casa sono in vantaggio di un solo possesso pieno, ma riescono a non farsi raggiungere dagli ospiti. Finalmente per il gruppo di fan ribattezzato Area 55, Roy Hibbert ritorna a livelli degni della sua convocazione all’ASG chiudendo l’incontro con una doppia doppia da 24 punti e 12 rimbalzi. Brandon Knight e Kris Middleton tengono a galla la franchigia del Wisconsin che deve però rendere l’onore della armi ai campioni in carica.

Terza sconfitta consecutiva davanti al pubblico del Colorado per i Denver Nuggets.
I Nuggets ospitano i Nets che approfittano del catastrofico primo quarto dei padroni di casa, prendendo quel vantaggio che sarà letale per la franchigia di Denver. Otto punti in un quarto sono veramente troppo poco per una squadra NBA. Brooklyn schiera in campo Jason Collins, il primo giocatore che facendo outing ha dichiarato al mondo intero la sua omosessualità, che ha indossato la canotta numero 98 in onore di Matthew Shepard, giocatore e studente del Wyoming College torturato e ucciso proprio a causa della sua omosessualità. Di certo, con le Olimpiadi di Sochi terminate da poco (con tutte le critiche nei confronti delle leggi anti-gay istituite da Putin), l’oligarca russo e proprietario dei Nets ha dato un bel segnale a tutto il mondo dello sport.

La partita più divertente e più combattuta della serata è stata quella giocata in Canada tra i Raptors e i Wizards.
Ben tre overtime sono serviti alla squadra di Washington per avere la meglio sui padroni di casa. Trentuno punti per Gortat e John Wall aiutano i Wizards a vincere l’incontro contro i Raptors, guidati dal Top Scorer dell’incontro DeMar DeRozan che chiude la partita con 34 punti.

Ecco a voi la Top 5 delle migliori giocate della notte.

 

Andiamo a vedere le scarpe indossate dai giocatori scesi in campo in questa giornata.

Al Harrington (Nike LeBron 11 “Graffiti”)

Al Harrington (Nike LeBron 11 Graffiti)

Amir Johnson (Air Jordan III “Fire Red”)

Amir Johnson (Air Jordan III Fire Red)

DeMar DeRozan (Air Jordan IV “Bred”)

DeMar DeRozan (Air Jordan IV Bred)

Deron Williams (Nike Zoom HyperRev PE)

Deron Williams (Nike Zoom HyperRev PE)

Dwyane Wade (Li-Ning WoW 2 PE)

Dwyane Wade (Li-Ning WoW 2 PE)

Jason Collins (Nike Hyper Aggressor)

Jason Collins (Nike Hyper Aggressor)

Joe Johnson (Jordan Phase 23)

Joe Johnson (Jordan Phase 23)

John Wall (adidas adiZero Crazy Quick PE), Kyle Lowry (Air Jordan X “Cool Grey”)

John Wall (adidas adiZero Crazy Quick PE), Kyle Lowry (Air Jordan X Cool Grey)

Kenneth Faried (adidas Crazy 8)

Kenneth Faried (adidas Crazy 8)

Khris Middleton (Nike Zoom Crusader), Paul George (Nike Zoom Crusader PE), Lance Stephenson (AND1 Tai Chi Mid PE), Roy Hibbert (Nike Hyperfuse 2013 PE)

Khris Middleton (Nike Zoom Crusader), Paul George (Nike Zoom Crusader PE), Lance Stephenson (And 1 Tai Chi Mid PE), Roy Hibbert (Nike Hyperfuse 2013 PE)

LeBron James (Nike Zoom Soldier VII), Carmelo Anthony (Jordan Melo M10 PE)

LeBron James (Nike Zoom Soldier VII), Carmelo Anthony (Jordan Melo M10 PE)

Michael Beasley (Air Jordan IV “Bred”)

Michael Beasley (Air Jordan IV BRed)

Raymond Felton (Under Armour Anatomix Spawn PE)

Raymond Felton (Under Armour Anatomix Spawn PE)

Timofey Mozgov (Nike Zoom KD V), Kevin Garnett (Anta KG4)

Timofey Mozgov (Nike Zoom KD V), Kevin Garnett (Anta KG 4)

Photo Credits: ESPN