NBA Feet

Published on marzo 4th, 2014 | by Il Kokkola

0

NBA Feet: Regular Season, 3 Marzo 2014


risultati 03.02.2014

Otto partite nella giornata NBA del 3 Marzo 2014, andiamo ad analizzarle da vicino.

Giornata da record, con i campioni della NBA che danno il massimo in campo. Due nomi su tutti, Kevin Love con la sua cinquantesima doppia doppia in stagione, e dulcis in fundo la prova da career high per LeBron James.
Il Prescelto alza l’asticella dei record personali, portando a 61 punti in una sola partita il suo record personale.

Partiamo proprio dalla partita che ha visto come protagonista indiscusso, manco a dirlo, LeBron James e i suoi Miami Heat scesi in campo contro i Bobcats alla American Airlines Arena.
La particolarità sta nel fatto che LBJ è riuscito a mettere in ombra la prova mostruosa di Al Jefferson, che chiuderà l’incontro con 38 punti e 19 rimbalzi.
King James mette a segno ben 8 triple in totale e distribuisce i suoi 61 punti raggiungendo la doppia cifra ad ogni frazione di gioco (11, 13, 25, 12).

 

I paragoni si sono sprecati ed ovviamente è impossibile paragonare James a giocatori che hanno calcato i campi della NBA in anni diversi dai suoi, resta il fatto che per gli amanti di questo sport la giornata appena trascorsa è stato uno spettacolo sportivo.

Settima sconfitta consecutiva per i New York Knicks stavolta per mano dei Detroit Pistons. Pistons che si riportano vicini alla zona playoff e insidiano da vicino l’ottavo posto degli Hawks.
Quarantaquattresima doppia doppia per Andre Drummond, che eguaglia Dwight Howard con il maggior numero di rimbalzi in questa stagione, toccando quota 26.
Il periodo negativo dei Knicks si riflette nelle prestazioni personali di tutti i giocatori del roster, in particolare in quella di una panchina che aggiunge ai punti del proprio team solo 7 punti.
Felton continua il suo periodo nero e sembra che le vicissitudini personali stiano inficiando le prestazioni della canotta numero 2 dei Knicks.
Nemmeno a dirlo per l’ennesima volta è Melo il giocatore migliore della squadra della Grande Mela, stavolta coadiuvato dall’ottima prestazione di Amar’e Stoudemire.

Al Moda Center di Portland l’eroe del giorno è Wesley Johnson, che regala la vittoria ai Lakers con pochi secondi rimasti sul cronometro.

 

Vittoria che dà morale ai Lakers, contro un’ottima franchigia come quella dell’ Oregon. Soffrendo i Lakers vedono finalmente la seconda vittoria consecutiva, anche se in questo incontro hanno rischiato di gettare alle ortiche un vantaggio che a tre minuti dalla fine era di 13 punti.

Si sorride sulla sponda opposta dell’Hudson, dove al Barclays Center i padroni di casa hanno la meglio sui Chicago Bulls.
La squadra di Kidd, ancora priva di molti titolari, parte bene e prende subito vantaggio sugli avversari riuscendo a condurre l’incontro fino alla fine e raggiungendo la media di 0,500 che mancava dal 2 Novembre.

Nonostante lo splendido ultimo periodo da 45 punti, i Denver Nuggets subiscono l’undicesima sconfitta davanti al pubblico amico nelle ultime dodici partite.
I Timberwolves riescono a portare a casa il bottino grazie al vantaggio accumulato nel corso dei primi due parziali, e sopravvivono al ritorno dei Nuggets grazie all’alta precisioni ai tiri liberi nell’ultimo quarto (ben 20 dei 34 punti nella quarta frazione per i T-Wolves arrivano dalla lunetta).
Migliore in campo, come preannunciato nella nostra intro, è Kevin Love che arriva a 50 doppie doppie in questa stagione grazie ai 33 punti e 19 rimbalzi in questo incontro.

Vittorie anche per Kings, Bucks e Grizzlies, con la squadra di Memphis che si insinua in coda ai Dallas Mavericks per l’ottava posizione ad Ovest.
Andiamo a vedere, come di consueto, le dieci migliori giocate della giornata NBA:

 

Andray Blatche (Air Jordan VI)

Andray Blatche (Air Jordan VI)

Bradley Beal (Nike Zoom HyperRev), Courtney Lee (Nike LeBron 11 iD)

Bradley Beal (Nike Zoom HyperRev), Courtney Lee (Nike LeBron 11)

Carmelo Anthony (Jordan Melo M10 PE)

Carmelo Anthony (Jordan Melo M10 PE)

Corey Brewer (Under Armour Anatomix Spawn Low PE)

Corey Brewer (Under Armour Anatomix Spawn Low PE)

Damian Lillard (adidas D-Rose 4.5)

Damian Lillard (adidas D-Rose 4.5)

DeMarcus Cousins (Nike Zoom LeBron 6)

DeMarcus Cousins (Nike Zoom LeBron 6)

Deron Williams (Nike Zoom Crusader PE), D.J Augustin (Jordan CP3.VII)

Deron Williams (Nike Zoom Crusader PE), D.J Augustin (Jordan CP3.VII)

Derrick Williams (Nike Kobe 9 Elite “Maestro”)

Derrick Williams (Nike Kobe 9 Elite Maestro)

Enes Kanter (Under Armour Micro G Torch)

Enes Kanter (Under Armour Micro G Torch)

Gordon Hayward (Nike KD VI iD)

Gordon Hayward (Nike KD VI iD)

Iman Shumpert  (adidas Crazy 97 “Knicks” PE)

Iman Shumpert  (adidas Crazy 97 Knicks PE)

Isaiah Thomas (Reebok Kamikaze I PE)

Isaiah Thomas (Reebok Kamikaze I PE)

Isaiah Thomas (Reebok Kamikaze II Low PE), Al-Farouq Aminu (Nike Air Veer)

Isaiah Thomas, left (Reebok Kamikaze II Low PE), Al-Farouq Aminu (Nike Air Veer)

J.J. Barea (Nike KD VI iD)

J.J. Barea (Nike KD VI iD)

J.R. Smith (Nike Hyperdunk 2013 PE)

J.R. Smith (Nike Hyperdunk 2013 PE)

Joe Johnson (Jordan Super.Fly), Jimmy Butler (adidas Crazy 8)

Joe Johnson (Jordan Supe.Fly), Jimmy Butler (adidas Crazy 8)

Kareem Abdul-Jabbar (adidas Crazy 8 “Kareem Abdul-Jabbar” PE)

Kareem Abdul-Jabbar

Kenneth Faried (adidas Crazy 8), Kevin Love (361° Love 3.0)

Kenneth Faried (adidas Crazy 8), Kevin Love (361° Love 3.0)

LaMarcus Aldridge (Nike Air Max Hyperposite PE)

LaMarcus Aldridge (Nike Air Max Hyperposite PE)

LeBron James (Nike Zoom Soldier VII)

LeBron James (Nike Zoom Soldier VII)

Ray Allen (Air Jordan XX8 SE “Oscar”), Anthony Tolliver (Nike Zoom HyperRev)

Ray Allen (Air Jordan XX8 SE Oscar), Anthony Tolliver (Nike Zoom HyperRev)

Raymond Felton (Under Armour Anatomix Spawn PE)

Raymond Felton (Under Armour Anatomix Spawn PE)

Robin Lopez (adidas adiPure Crazy Ghost)

Robin Lopez (adidas adiPure Crazy Ghost)

Rudy Gay (Nike LeBron 11 iD)

Rudy Gay (Nike LeBron 11 iD)

Shane Battier (Peak Battier 8)

Shane Battier (Peak Battier 8)

Trevor Booker (Nike LeBron X PS “Elite”)

Trevor Booker (Nike LeBron X PS Elite)

Tyreke Evans (Nike Hyper Quickness)

Tyreke Evans (Nike Hyper Quickness)

Will Bynum (Li-Ning WoW “Encore”), Pablo Prigioni (Nike Kobe 8 System iD)

Will Bynum (Li-Ning WoW Encore), Pablo Prigioni (Nike Kobe 8 System iD)

Photo Credits: ESPN

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author

Nato a Roma nell’Ottobre del 1977, dopo il diploma in Elettronica si butta nel mondo del commercio. Amante della musica Hip-Hop, dei tatuaggi e della cultura “Made in USA”, trova nell’NBA il mondo perfetto. Grande tifoso dei Boston Celtics riesce a seguire i suoi idoli già dai tempi dei commenti di Dan Peterson sulle reti minori. Sneakerhead a tempo pieno combatte quotidianamente contro chi vuole omologarlo dietro un paio di mocassini. I primi passi da Sneakerhead con un paio di Reebok Pump Twilight Zone… ma il vero amore è per lo Swoosh!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top ↑
  • POTREBBERO INTERESSARTI

  • PARTNER