NBA Feet: Regular Season, 8 Novembre (Prima Parte)

NEW YORK KNICKS 101
CHARLOTTE BOBCATS 91

 

La notizia del giorno è che Andrea Bargnani, al secolo il Mago, è tornato. E lo ha fatto da protagonista nella sua prima partita da titolare da giocatore dei New York Knicks. 25 punti con 8 rimbalzi e 3 assist  per lui.
Il Mago ha aiutato fortemente i suoi Knicks a vincere la partita contro i Charlotte Bobcats alla Time Warner Cable Arena.
Tutta la squadra ha esultato ad ogni sua giocata e, notizia decisamente confortante, dalle mani di Melo molti sono stati i passaggi verso il numero 77 italiano. Melo che risulta comunque Top Scorer dell’incontro con 28 punti.

Amar’e Stoudemire (Nike Zoom Soldier VII), Cody Zeller (Jordan Aero Mania)

Amar'e Stoudemire (Nike Zoom Soldier VII), Cody Zeller (Jordan Aero Mania)

Carmelo Anthony  (Jordan B’Mo)

Carmelo Anthony  (Jordan B’Mo)

Gerald Henderson (Jordan Super.Fly 2)

Gerald Henderson (Jordan Super.Fly 2)

Kemba Walker (Under Armour Anatomix Spawn), Iman Shumpert (adidas Real Deal PE)

Kemba Walker (Under Armour Anatomix Spawn), Iman Shumpert (adidas Real Deal PE)

Kemba Walker (Under Armour Anatomix Spawn “Veterans Day” PE)

Kemba Walker (Under Armour Anatomix Spawn)

Metta World Peace (Ball’n Lay Up) Metta World Peace (BALL'N LAY UP)

Ramon Sessions (Reebok Q96)

Ramon Sessions (Reebok Q96)

Raymond Felton (Under Armour Anatomix Spawn)

Raymond Felton (Under Armour Anatomix Spawn)

 

TORONTO RAPTORS 84
INDIANA PACERS 91

Cosa dire della squadra che vanta 6 vittorie in altrettante partite dall’inizio della Regular Season?
Riduttivo per la squadra dare un nome che trascina la squadra, è proprio l’intero roster a sembrare diverso rispetto alle stagioni passate. Forse i giovani non vogliono più sentirsi tali, forse sono maturi abbastanza da pensare di poter migliorare il risultato dello scorso anno e questo significa solo una cosa… Indiana punta al titolo, o almeno punta a giocare le Finals del 2014.
Di fronte, i Raptors che quest’anno sono tutto fuorché una squadra materasso. Lo si capisce dalla qualità dei suoi giocatori, Rudy Gay da 30 punti è un esempio lampante di quello che vi stiamo dicendo.

Amir Johnson (Air Jordan XIII “Playoff”)

Amir Johnson (Air Jordan XIII Playoff)

David West (adidas adiZero Crazyghost)

David West (adidas adiZero Crazyghost)

Kyle Lowry (Peak Kyle Lowry)

Kyle Lowry (Peak Kyle Lowry)

Lance Stephenson (AND 1 Orbit Mid)

Lance Stephenson (AND 1 Orbit Mid)

Roy Hibbert (Nike Hyperfuse 2013 PE)

Roy Hibbert (Nike Hyperfuse 2013 PE)

Rudy Gay (Nike Hyperdunk 2013)

Rudy Gay (Nike Hyperdunk 2013)

 

BOSTON CELTICS 91
ORLANDO MAGIC 89

Seconda vittoria consecutiva per i Celtics, e questa di per sé è già una notizia. Il gioco non è ne spumeggiante né tantomeno quello sicuro visto negli anni passati. Poco importa, una vittoria è sempre una vittoria specie se arriva contro una delle squadre più in forma del momento.
Partita che a sette minuti dalla fine è ancora in parità ma i Celtics, dopo aver visto scappare diverse vittorie proprio nei minuti finali, tengono duro e portano a casa il bottino.

Avery Bradley (adidas Rose 773 2)

Avery Bradley (adidas Rose 773 2)

Courtney Lee (Nike Hyper Quickness)

Courtney Lee (Nike Hyper Quickness)

Doron Lamb (Nike Kobe 8 System iD)

Doron Lamb (Nike Kobe 8 System iD)

Gerald Wallace (Jordan Super.Fly 2 “Veterans Day”)

Gerald Wallace (Air Jordan Super.Fly 2 Veterans Day)

Jameer Nelson (Reebok Q96)

Jameer Nelson (Reebok Q96)

Jason Maxiell (Nike LeBron X iD)

Jason Maxiell (Nike LeBron X iD)

Jeff Green (Jordan Prime.Fly)

Jeff Green (Jordan Prime.Fly)

Victor Oladipo (Jordan Super.Fly 2 “Veterans Day”)

Victor Oladipo (Air Jordan Super.Fly 2 Veterans Day)

 

CLEVELAND CAVALIERS 79
PHILADELPHIA 76ERS 94

Partita a bassi ritmi quella vista al Wells Fargo Center di Philadelphia.
Il Top Scorer dell’incontro è Evan Turner con 22 punti, e questo fa capire che comunque la partita non è stata di certo spettacolare. Forse la giocata più bella dell’incontro è quella di Thaddeus Young su Dion Waiters.

 

Alla fine, anche a causa di un insolito Irving a basso punteggio, i 76ers riescono a vincere nella partita casalinga. Ottima la prova di tutto il quintetto base che finisce completamente in doppia cifra.

James Anderson (adidas Crazy 8)

James Anderson ( adidas Crazy 8)

Jarrett Jack (Nike Air Force Max 2013)

Jarrett Jack (Nike Air Force Max 2013)

Thaddeus Young (Nike Air Penny V “Lil’ Penny”)

Thaddeus Young (Nike Air Penny V Lil Penny)

Tony Wroten (Nike Air Zoom Flight ’98 “The Glove”)

Tony Wroten N(ike Air Zoom Flight ’98 “The Glove”)

Tristan Thompson (Nike Zoom Soldier VII)

Tristan Thompson (Nike Zoom Soldier VII)

Photo Credits: ESPN, NBA, Kicks on Fire