NBA Feet: Speciale All-Star Game “Shooting Stars”

Il sabato del weekend dell’All-Star Game è diviso in quattro parti, ovviamente intervallate dal solito showtime che caratterizza la competizione.
Si parte con la gara di tiro denominata Shooting Stars. Ad affrontarsi, come impone il format di quest’anno, sono formazione dell’Est e dell’Ovest. Cambia parzialmente il modo per i team di arrivare alla vittoria, da quest’anno i due team di Conference si sfidano prima tra di loro, il team vincente affronta poi in finale il rivale della Conference avversaria.
Lo Shooting Stars vede la caratteristica formazione composta da un giocatore attualmente parte della NBA, una vecchia gloria della NBA ed una partecipante della lega femminile, ovvero la WNBA.
Team capitanati da Durant, Curry, Bosh e Hardaway. Particolare la scelta di schierare due team composti da padre/figlio e una stella della WNBA. Quindi Curry e Hardaway possono permettersi di partecipare al fianco del proprio “vecchio”.
Le altre due glorie del passato sono Dominique Wilkins e Karl “Il Postino” Malone.
La gara consiste nell’eseguire, nel minor tempo possibile un tiro appoggiato al tabellone, un tiro libero, un tiro da tre e per concludere una bomba da centrocampo. Ovviamente la difficoltà è solo nell’ultima prova, almeno per la maggior parte dei partecipanti.
C’è un uomo, infatti, che ha fatto di questo tiro un suo marchio di fabbrica durante queste ultime due edizioni dello Shooting Stars. Per Chris Bosh sembra quasi più facile segnare da centrocampo che da sotto canestro, grazie alla sua performance il team che porta il suo nome riesce infatti a vincere sia la gara contro l’avversario della propria conference che la finale. Sfida interessante con un solo uomo al comando. Chris Bosh ripete la vittoria della scorsa edizione dell’ASG, grazie alla sua tremenda precisione nel tiro da centrocampo. Due centri su due tentativi per il componente del Big Three di Miami permettono al suo team di chiudere con tempi sensibilmente più bassi di quelli degli avversari.

sole-watch-2014-nba-shooting-stars

Becky Hammon (Nike Kobe 6 “Kay Yow”)

becky-hammon-nike-kobe-6-kay-yow

Chris Bosh (Nike Air Max Hyperposite PE)

chris-bosh-nike-air-max-hyperposite

Stephen e Dell Curry (Under Armour Anatomix Spawn PE)

dell-curry-under-armour-anatomix-spawn

Dominique Wilkins (Reebok Pumpspective Omni)

dominique-wilkins-reebok-pumpspective-omni

Elena Delle Donne (Nike Zoom HyperRev “Kay Yow”)

elena-delle-donne-nike-zoom-hyperrev-kay-yow(1)

Karl Malone (Nike Zoom Blur)

karl-malone-nike-zoom-blur

Kevin Durant (Nike KD VI “Liger”)

kevin-durant-nike-kd-6-liger

Skylar Diggins (Nike Zoom HyperRev “Kay Yow”)

skylar-diggins-nike-zoom-hyperrev-kay-yow

Swin Cash (Nike Air Foamposite One “Polarized Pink”)

swin-cash-nike-air-foamposite-one-pink

Tim Hardaway Jr. (adidas Crazy 1 “ASG”)

tim-hardaway-jr-adidas-crazy-1-all-star

Tim Hardaway (Nike Air Raid “Urban Jungle”)

tim-hardaway-nike-air-raid-urban-jungle

Photo Credits: Sole Collector