NBA Feet: Torna Kobe

Ci siamo. La Pre-Season comincia a far accendere l’attenzione sull’imminente inizio del campionato NBA.
Stagione che si prefigura come molto interessante dopo le varie trade, molte ancora non concluse, della calda estate del mercato statunitense; ovviamente ci si aspetta molto da protagonisti che lo scorso anno, causa infortuni molto gravi, non abbiamo avuto modo di vedere.
Primo fra tutti per età anagrafica, classe, tenacia, carattere e personaggio in genere è di certo il Black Mamba. Da poco superate le 36 primavere, Kobe Bryant è di certo il ritorno più atteso dagli amanti della NBA, quella faccia lì…quella dei minuti decisivi, del fade-away impossibile, manca da troppo tempo sul parquet. Finalmente la pre-season ci ha restituito questo patrimonio cestistico e stavolta sembra tornato per restare tutta la season, infortuni vari permettendo.
KB ha più volte dimostrato di essere più forte anche della natura coi suoi recuperi lampo, per il momento i 21 minuti sul parquet del Valley View Casino Center di San Diego ci bastano.

Per l’occasione il 24 gialloviola ha indossato una nuova PE della scarpa che lo scorso anno ha scosso il mondo delle sneaker, “uno stivaletto in maglia” come molti lo hanno etichettato.
Tomaia completamente bianca, baffo e passalacci viola. Semplice e d’impatto, soprattutto se si pensa all’altezza della scarpa.

Kobe Bryant (Nike Kobe IX Elite PE)

Nike Kobe 9 Elite PE 02

Nike Kobe 9 Elite PE 04

Nike Kobe 9 Elite PE

Cogliamo l’occasione della partita di lunedì per presentare i nuovi arrivi dei Lakers, partendo però da un altro gradito ritorno sul parquet. Anche qui parliamo di una leggenda della NBA, di uno che a livello di grinta è secondo proprio a pochi: Steve Nash.

Steve Nash (Nike Zoom Venomenon 4 PE)

steve nash Nike Zoom Kobe Venomenon 4

Colpo in casa losangelina è l’arrivo di Jeremy Lin, stella che non ha ancora trovato una città dove risplendere definitivamente; e se fosse la città degli angeli quella destinazione?

Jeremy Lin (adidas Crazyquick 2 Low PE)

Jeremy Lin adidas Crazyquick 2 Low

Cosa dire, sempre in termini di carattere, dell’arrivo di Carlos Boozer a LA? Si spera che tutte queste individualità possano portare finalmente un gioco che faccia tornare il sorriso sul volto di Jack Nicholson!

Carlos Boozer (Nike Hyperdunk 2014 PE)

Carlos Boozer Nike Hyperdunk 2014 PE

Veniamo ai volti nuovi e giovani della franchigia, ai comandi di Byron Scott: Wayne Ellington, Jordan Clarkson e Julius Randle.

Jordan Clarkson (Nike Kobe 9 Elite “Team”)

Jordan Clarkson Nike Kobe 9 Elite Team

Julius Randle (Nike Zoom Soldier VIII)

Julius Randle Nike Zoom Soldier VIII

Wayne Ellington (Jordan CP3.VII)

Wayne Ellington Jordan CP3.VII

Unico assente all’appello era Swaggy P. aka Nick Young ancora fermo ai box per un infortunio al pollice. Quindi, fan dei Lakers, qual’è la vostra previsione per questa stagione?

Photo Credits: ESPN