Nike iD – Una decade di LBJ sulle Nike LeBron XI

Dal 2003 al 2013, James è stato capace di arrivare nel basket professionistico, abbattere record, vincere titoli, farsi amare dagli sponsor tecnici ed odiare da una grossa fetta di pubblico. Nel bene e nel male, è sempre lui che cattura l’attenzione. E Nike iD ha voluto celebrare questo decennio denso di successi, dedicando a King James dieci design diversi per le Nike LeBron 11.
Dal suo arrivo nella lega professionistica come prima scelta del Draft 2003 per i Cavaliers alla conquista del secondo titolo lo scorso Giugno con gli Heat, questi look ripercorrono le fasi salienti dell’ascesa del prescelto.

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-00
26 Giugno 2003 – Draft Day
In abito bianco candido, Cleveland presenta al mondo la sua prima scelta al Draft: un giovanissimo LeBron James dall’Ohio, classe ’84, che si mostra subito deciso a diventare qualcuno, con la scelta della canotta numero 23; è lo stesso bianco che Nike iD riprende per quest’occasione, accentando la fodera interna di rosso e la suola di grigio scuro.

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-02

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-03

2004 – Rookie of the Year
Primo anno nella lega professionistica, primo riconoscimento: è passato soltanto un anno dal suo arrivo nell’NBA, ma James è già qualcuno: salta oltre l’hype creato attorno a sé per le dichiarazioni sull’essere “il prescelto” e riceve il premio come miglior Rookie dell’anno; per celebrare questo evento, Nike iD ha scelto una semplice combinazione di bianco e rosso per le LeBron 11, colorazione che avrebbe matchato alla perfezione la divisa dei Cav’s quell’anno.

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-04

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-05

2005 – Career High, 56 punti
Le finali non arrivano, James è ancora giovane ed aspro, la squadra non si dimostra al livello dei grandi colossi che puntano al titolo, ma qualche soddisfazione il 23 di Cleveland è capace di togliersela: arriva il suo miglior punteggio personale in una partita, 56 punti fuori casa contro Toronto; durante quella partita, indossa le Zoom LeBron II totalmente nere, ma qui Nike iD ha scelto una colorazione Dunkman per la sua dedica: la tomaia si presenta grigia e nera, ma l’originale ha i dettagli in Volt mentre nella versione attualmente disponibile su Nike iD c’è il Flash Lime.

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-06

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-07

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-08

2006 – All-Star Game MVP
James è un trascinatore, tanto che porta la sua squadra al secondo turno della post-season, con una media di 30 punti a partita: è l’anno  in cui diviene il più giovane giocatore di sempre a vincere il titolo di All-Star Game MVP; Nike iD lascia da parte le Zoom LeBron III con la grafica personalizzata indossate dal prescelto e opta per una combinazione di rosso, bianco e blu cromato.

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-09

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-10

2007 – Game Five
L’anno della consacrazione di LeBron a star dell’ NBA passa per la quinta partita nella post-season contro Detroit: quella che è stata definita dal commentatore Marv Albert come “uno dei momenti indimenticabili della storia della post-season”, ovvero la prestazione superlativa di James in gara 5 con il record della franchigia nei punti in post-season, 48, corredati da 9 rimbalzi e 7 assist; e se non bastasse, 29 dei 30 ultimi punti di squadra compreso il lay up della vittoria a 2 secondi dalla sirena, sono suoi. Ai piedi del King c’erano le Zoom Soldier bianche e blu, Nike iD sceglie di aggiungerci un tocco di rosso a ricordare sia la seconda casacca di Cleveland che la colorazione indossata dai Pistons quella notte.

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-11

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-12

2008 – Medaglia d’Oro
L’ora di mostrarsi a tutto il mondo è giunta: gli States approfittano delle Olimpiadi di Pechino per portarsi a casa la medaglia d’oro nella pallacanestro, trascinati da un ottimo James; Nike iD celebra la vittoria con queste LeBron 11 bianche, rifinite con l’oro cromato delle Hyperposite e la suola rossa.

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-13

2009 – MVP del Campionato
Un ulteriore passo avanti, The Chosen One lo fa nel 2009, portandosi a casa il titolo di MVP della regular season e trascinando i Cav’s al miglior record di vittorie nella lega (66): è il primo (e finora unico) giocatore di Cleveland a vincere questo trofeo; Nike iD per celebrare questo momento, adotta ancora una volta i colori bianco, blu e rosso, mescolandone i dettagli ed introducendo la suola ice semitrasparente.

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-14

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-15

2010 – Two-Time MVP
L’anno successivo, la storia si ripete: James è nuovamente MVP della stagione, è il suo secondo trofeo consecutivo ma nonostante questo non riesce a portare i Cavaliers al titolo, frenati dai Celtics in semifinale; qui Nike iD presenta le LeBron 11 rinnovate, vestite totalmente di blu cobalto, con i dettagli in grigio e la suola ice celeste.

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-16

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-17

2011 – Approdo a South Beach
Anche ricordato come l’anno del tradimento dai tifosi di Cleveland, nell’Estate passa a Miami: accusato di prestare troppa attenzione ai compagni di squadra del suo futuro piuttosto che a vincere con il team di Cleveland, fa discutere la scelta di passare assieme a Wade e Bosh per puntare esclusivamente al titolo; vengono frenati soltanto in finale dai Mav’s, in una replica della finale del 2006 ma con esito opposto.

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-18

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-19

2012 – Nell’Olimpo con Michael Jordan (Primo Titolo NBA)
L’anno del successo totale, prima o poi, sarebbe arrivato. Lo sapevano tutti, da chi lo ama a chi lo odia: è il 2012 l’anno che lo consacra a campione assoluto, portandosi a casa il terzo titolo di MVP della regular season, la seconda medaglia d’oro olimpica ed il tanto agognato titolo NBA; raggiunge l’ MJ dell’annata 1992 (in cui vinse il titolo MVP, la medaglia d’oro ed il titolo NBA) ma i successi sono destinati a continuare; Nike iD dedica a questo momento storico una perla creativa di design davvero notevole, combinando sulle Lebron 11 differite tonalità di blu e aggiungendo dettagli speciali come i pannelli celesti stile Hyperposite, con baffo e logo arancioni.

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-20

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-21

2013 – Due Volte Campione
Last but not least, James non vuole farsi marchiare come un giocatore “da una botta e via” e punta nuovamente al successo: difende la corona con il secondo titolo NBA e il quarto MVP, facendo zittire tutte le malelingue e confermandosi come l’indiscusso King dell’ultimo decennio americano; qui Nike iD ripropone il design rosso e oro che aveva mostrato alla Cerimonia dell’Anello, ma in una nuova versione, con più spazio alle sezioni dorate macchiate di giallo e la suola semitrasparente.

nike-id-lebron-11-decennio-lbj-22

Non ci resta che augurarvi buona fortuna nel ricreare queste perle: se volete avere tutta la collezione di un pezzo di storia dell’ NBA contemporanea con le LeBron 11 personalizzate e dedicate a LBJ, ricordate che il codice promozionale JUSTDOIT è valido anche sugli ordini di Nike iD fino al 22/12/2013 per la spedizione gratuita QUI

Photo Credits: nikelebron