Reebok The Shroud, il ritorno

GP, Gary Payton ha avuto dei momenti in cui nel suo ruolo era uno dei capi della lega, uno dei play più forti della decade dei novanta, un giocatore completo: assist, punti, recuperi e sopratutto un mastino difensivo. Si incollava al culo del proprio avversario e non dava tregua. Il suo nickname? ovviamente, come molti saprete, “The Glove”, il guanto. Quando perse Shawn Kemp e Nike decise di creare appunto la sua Signature, la Nike Glove appunto, Reebok rispose con la stessa arma immettendo sul mercato The Shroud che mise ai piedi dell’ex compagno a Seattle.

Caratterizzata da una tomaia in sintetico e dalla cerniera centrale, The Shroud era davvero molto simile alla scarpa di Payton e forse per alcuni un po’ troppo. Arrivò nel 98′, periodo in cui Kemp militò nei Cavs. Reebok ora è pronta per reintrodurla nel mercato, calvancando l’ondata e dell’attenzione per le Retro sneaker anni novanta, che ne pensate? Date uno sguardo alla silhouette e rimanete in contatto con noi perché ne riparleremo non appena avremmo i dettagli sull’uscita.

reebok-the-shroud-2

reebok-the-shroud-3

reebok-the-shroud-4

reebok-the-shroud-5

reebok-the-shroud-main