WHIZ LIMITED x mita sneakers x Reebok Ventilator

Il compleanno della Reebok Ventilator continua a riempire le pagine dei blog più accreditati; potevamo mancare noi di Snkrbx? No di certo, ed oggi siamo qui a raccontarvi di un altro invitato illustre che partecipa alla festa.

Ieri

25 candeline non sono poche, per uno tra i modelli più belli e rivoluzionari del brand britannico. La label ha le sue origini nell’ultimo decennio dell’Ottocento, ad opera di Joseph William Foster, che fu uno dei primi produttori di scarpe chiodate. I migliori corridori si rivolgevano a lui per farsi costruire a mano le scarpe da gara. Poco alla volta la sua azienda, la J.W. Foster and Sons, acquisì una clientela internazionale. Nel 1958 due nipoti del fondatore aprirono una società, che battezzarono Reebok, prendendo spunto dall’omonima gazzella africana.

reebok-history-foster-shoes-01

La svolta cruciale avvenne nel 1979, quando Paul Fireman, socio di un azienda distributrice di articoli per sport outdoor, vide per caso i prodotti Reebok ad una fiera internazionale: tre anni dopo Mr. Fireman acquistò la licenza Reebok e cominciò a commercializzare il marchio anche sul mercato americano. Il resto è storia.

La Ventilator rappresenta quella scarpa che, nel 1990, porta nel settore del running il desiderio principe di far respirare il piede nel miglior modo possibile, e per fare questo adotta un sistema traspirante sui side panel.

Oggi

Il duo giapponese, sotto il nome di WHIZ LIMITED e mita sneakers, non è di certo un novizio in fatto di collaborazioni, né per quanto riguarda la scena sneaker in generale: hanno da poco terminato la bella esperienza con ASICS GEL-Lyte V, ed ora si tuffano di testa in questo nuovo progetto. 

whiz-limited-x-mita-sneakers-x-reebok-ventilator-2 whiz-limited-x-mita-sneakers-x-reebok-ventilator-1

Il tutto era iniziato su Instagram, con i piedi di Mr. Kunii (mita sneakers) in bella evidenza, nell’atto di indossarle. Il leitmotiv trainante sembra essere questo bell’intreccio tra materiali e colorway, dove il classico mesh lascia spazio ad un nylon che si tinge di royal blue sulla tomaia e sulla punta, che presenta anche una fascia in suede, ma questa volta il blu è leggermente più scuro.
Tonalità di grigio avvolgono la pelle della tomaia di questa sneaker, sia sui pannelli laterali che sul tallone, senza compromettere assolutamente il bel gioco di colori.

Conoscendo il brand WHIZ LIMITED, non può mancare uno dei suoi colori preferiti, ovvero il rosso, che fa capolino in maniera discreta sul collare alla caviglia. Quando si è sicuri di se stessi non ci si deve vergognare di ripetere il prorio tag, così li troviamo entrambi sulla linguetta e sulla soletta interna, e spunta in solitaria quello di WHIZ sul tallone. L’itersuola bianca e la suola nera, e tanti auguri Reebok.

Ovviamente già sold out in Giappone, le potete trovare il 25 di questo mese online su Hanon

whiz-limited-x-mita-sneakers-x-reebok-ventilator-3 whiz-limited-x-mita-sneakers-x-reebok-ventilator-4 whiz-limited-x-mita-sneakers-x-reebok-ventilator-5 whiz-limited-x-mita-sneakers-x-reebok-ventilator-6 whiz-limited-x-mita-sneakers-x-reebok-ventilator-7